Calabria, tragedia sui binari: treno investe famiglia. Due bambini morti

di Redazione | 08/08/2018

migrante Vercelli

Tragedia familiare in Calabria, sulla ferrovia che arriva a Reggio Calabria. Due bambini sono morti dopo essere stati investiti da un treno mentre attraversavano i binari insieme alla madre lungo la linea jonica a Brancaleone, nel Reggino. La madre dei due bambini, investita anche lei dal convoglio, secondo quanto si apprende, è rimasta ferita ed è stata ricoverata in ospedale a Reggio Calabria, con prognosi riservata, in gravi condizioni.

LEGGI ANCHE > New York, sparatoria al Westchester Medical Center

Brancaleone, due bambini morti nell’incidente con il treno

Secondo le prime indiscrezioni raccolte dai cronisti sul luogo dell’incidente, le giovani vittime, un maschio e una femmina, (L.P e G.P) avrebbero 12 e 6 anni, mentre la donna – D. S. di 49 anni – sarebbe stata trasportata in ospedale con l’elisoccorso, intervenuto prontamente dopo l’incidente. Il tragico episodio si sarebbe verificato poco dopo le 15.20 del pomeriggio dell’8 agosto 2018, nel tratto tra Brancaleone e Palizzi, in contrada San Giorgio, appena fuori dal centro abitato. La strada, con ogni probabilità, era stata imboccata dalla famiglia per raggiungere la vicina spiaggia. I tre non si sarebbero accorti del sopraggiungere del treno.

Brancaleone, tragedia ferroviaria: sul posto le autorità competenti

La linea ferroviaria, al momento, risulta bloccata e la circolazione dei treni deve ancora essere completamente riprogrammata dagli addetti ai lavori. Sul luogo dell’incidente, infatti, stanno arrivando le autorità competenti, compreso il magistrato che si occuperà del caso, per stabilire le cause dell’accaduto. Sempre in base alle voci raccolte sul posto e riportate dal sito Strettoweb.com, la donna sarebbe la moglie di un noto imprenditore locale e sarebbe originaria del nord Italia: si trovava a Brancaleone per trascorrere un periodo di villeggiatura.