scritte nazifasciste
|

«Hitler» e «Dux mea lux», tre ragazzi denunciati per le scritte nazifasciste

Tre ragazzi italiani di 19 anni, residenti nella provincia di Empoli, sono stati denunciati dalla Polizia per le svastiche e le scritte nazifasciste «Hitler» e «Dux mea lux» comparse all’esterno del circolo Arci di Brusciana, una frazione di Empoli, vergate con uno spray su alcuni giochi pubblici e prefabbricati. Per tutti e tre il reato contestato è concorso in danneggiamento anche se uno solo dei diciannovenni avrebbe realizzato le scritte.

Empoli, tre ragazzi di 19 anni denunciati per le scritte nazifasciste ad Empoli

Ai tre ragazzi sarà comminata anche una multa che potrà raggiungere i 6mila euro per propaganda dell’odio razziale. Da quanto spiegato dagli investigatori i tre non sarebbero legati a gruppi di estrema destra: avrebbero agito spinti da goliardia. La Polizia è risalita ai tre 19enni in meno di 24 ore dai fatti, dopo l’individuazione di un’auto dei presunti autori. In una delle abitazioni dei giovani trovata poi una bomboletta spray. I tre, e’ stato spiegato dagli investigatori, avrebbe ammesso le loro responsabilità.

Le foto

Le foto delle scritte nazifasciste sono state pubblicate, ieri, sul suo profilo Facebook dalla sindaca di Empoli Brenda Barnini. «L’ennesimo episodio di vandalismo con ispirazione fascista!», ha scritto la prima cittadina in bacheca. «Empoli – ha continuato – non può accettare queste cose!! Empoli è città capitale morale dell’antifascismo e medaglia d’oro per la resistenza. Puliremo questo scempio perché il parco deve tornare ad essere accogliente per i bambini. Ma non dimenticheremo! Basta dire che sono solo degli stupidi, dei ragazzi. La cultura dell’odio, del razzismo, della violenza prima verbale e poi fisica sta dilagando nel nostro Paese e chi sta zitto è complice».

 

 

(Foto di copertina dal profilo Facebook della sindaca di Empoli Barnini)

TAG: Empoli