Nola (Napoli), incendio alla sede del Pd. «Atto doloso, non ci fanno paura»

di Redazione | 15/07/2018

nola

Una sede del Pd in fiamme. È accaduto ieri sera a Nola, in provincia di Napoli. A darne notizia sono stati gli attivisti del partito, parlando di atto di natura dolosa. «Stasera – è il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook -, verso le 20.50, è stato appiccato un incendio alla nostra sede. Gli elementi raccolti, e in particolare l’assenza di cortocircuito, fanno capire come si tratti di un atto doloso. Non sappiamo cosa abbia spinto uno o più vigliacchi a questo gesto. Siamo però in grado di rassicurare gli autori: sono andate a fuoco tre sedie, abbiamo i vetri della porta sfondati e i muri sporchi, ma non viene meno la nostra voglia di fare politica per la Città. Da stasera, più che mai, noi ci siamo, e vi aspettiamo a viso aperto. Un grazie ai passanti che hanno allertato i Vigili del Fuoco e domato le prime fiamme, nonché alle forze dell’ordine intervenute».

 

 

Nola (Napoli),  incendio alla sede del Pd: «Atto doloso, non affievolirà l’impegno»

La sede del Pd ‘Onorevole Vincenzo La Rocca’ di Nola si trova in via Tanzillo 13. In un locale al piano terra. Gli esponenti Dem hanno prontamente manifestato la loro vicinanza agli attivisti del Pd nolano. «Non Finisce qui. Promesso. #CisiamoeCisaremo», ha scritto su Facebook l’ex deputato Massimiliano Manfredi. Tommaso Ederoclite, presidente del Pd napoletano, intanto: «Ancora non si conoscono bene i particolari ma tutti gli elementi ci dicono che si tratta di un atto doloso. Fortunatamente nessuno ferito. Vigliacchi, vigliacchi, vigliacchi. La sede la rimettiamo in piedi, e sappiano gli autori di questo schifo che non ci fanno paura. Vigliacchi». Il Pd Napoli parla di «vile atto vandalico»: «Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine e siamo convinti che questo gesto non affievolirà la passione e l’impegno dei democratici nolani». Poi è intervenuto anche il segretario nazionale Maurizio Martina. «Solidarietà al circolo del Pd di Nola. Gli atti intimidatori non ci fermeranno», ha scritto su Twitter l’ex ministro.

 

 

A maggio scorso, con la mancata approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2018, il Prefetto di Napoli ha deciso di sospendere il consiglio comunale di Nola nominando un Commissario prefettizio, il viceprefetto Anna Manganelli, per la provvisoria amministrazione dell’Ente. L’ultimo sindaco in carica prima dello scioglimento, è stato Geremia Biancardi, di Forza Italia, eletto nel 2009 e nel 2014.

Foto

Ecco le foto della sede Pd danneggiata pubblicate sulla bacheca Facebook del partito locale.

 

 

(Foto di copertina dalla pagina Facebook ‘Pd Nola’)