diego fusaro
|

Diego Fusaro e la foto per criticare il suo intervento anti magliette rosse

Per la serie popolo di persone che criticano le magliette rosse sui social anche Diego Fusaro entra nel mirino dei difensori dell’iniziativa di Libera.

LEGGI ANCHE > GIORGIA MELONI ATTACCA I RADICAL CHIC CON IL ROLEX, MA SI DIMENTICA DELLA SUA LOUIS VUITTON

Sabato Fusaro è intervenuto contro le magliette rosse definendole “lieta pagliacciata”:

I boriosi pretoriani del pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto hanno ora calzato la maglietta rossa, per sentirsi umani si affrettano a precisare. Per aprire i porti, ossia per realizzare il sogno della mondialista classe dominante turbofinanziaria. Eppure dinanzi ai massacri perpetrati ai danni dei lavoratori, dinanzi all’ecatombe degli imprenditori nazionali ad opera del mondialismo infelice, non ebbero nulla da dire. La loro noia patrizia non fu nemmeno scalfita. La riforma lacrime e sangue della Fornero parve loro cosa giusta e buona: ce la chiedeva l’Europa.
Indignazione e umanità a correnti alternate, dunque. Ma ipocrisia rigorosamente a senso unico.

L’immagine utilizzata come meme in queste ore proviene da Lo spiffero, che in pezzo criticò le posizioni pro Grecia. «Tra quanti si sono imbarcati alla volta del Pireo – spiega l’articolo – c’è anche il giovane filosofo neo-marxista Diego Fusaro, torinese, che da mesi inonda i social pontificando contro “burocrati e tecnocrati della finanza capitalistica eurocratica, che hanno utilizzato la Grecia come tragico teatro di una sperimentazione sociale per veder fino a che punto può essere portato l’odierno crimine dell’Europa unita solo dalla moneta unica e dall’euro”. Cita Tucidide e si fa immortalare a bordo della imbarcazione che presumibilmente lo sta conducendo in Grecia. Mentre esplodeva la polemica su Lacoste e orologio Omega, non proprio simboli del proletariato, tanto da far scattare l’indignazione di “amici” e “follower”».