Città di castello
|

Città di Castello, l’uomo che si spoglia per reagire a un fermo della polizia | VIDEO

Una scena molto cruenta quella che si è verificata ieri a Città di Castello, in provincia di Perugia. In un luogo centrale della cittadina umbra, piazza Matteotti, un uomo è stato fermato dalla polizia dopo un violento scontro con due agenti. Per protestare contro la misura cautelare, inoltre, l’uomo – che sarebbe già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti – si è spogliato completamente, come dimostrano le immagini pubblicate sulla pagina Facebook Noi poliziotti per sempre.

LEGGI ANCHE > La bufala dell’uomo nudo che scappa da Buckingham Palace

Città di Castello, il video di Noi poliziotti per sempre del fermo dell’uomo che si è denudato in piazza

Città di Castello, ancora ignote le cause che hanno portato al fermo

Le immagini sono state girate dai passanti che si trovavano in quel momento sul posto. Nel video si sentono anche alcuni commenti che contribuiscono a trasformare un’operazione di polizia in una vera e propria torcida. Quando l’uomo viene immobilizzato – dopo aver reagito alle azioni degli agenti, che non hanno risparmiato il pugno duro contro di lui e contro una donna che si trovava insieme a lui in quel momento – da qualche parte, in piazza, scatta anche un applauso.

L’uomo fermato – e successivamente portato via in commissariato per motivi ancora da accertare – per protestare contro le misure applicate contro di lui dagli agenti ha dapprima reagito con violenza, passando poi a un gesto estremo, quello cioè di denudarsi completamente. La notizia è arrivata immediatamente agli esponenti politici locali. Il primo a commentarla, infatti, è stato Valerio Mancini della Lega: «Esprimo massima solidarietà agli agenti intervenuti. Quanto accaduto è l’ennesima dimostrazione che in certe situazioni serve il pugno duro».