Condivide il post su Soumalia Sacko e viene minacciato di morte

di Redazione | 27/06/2018

matteo lepore

«Questa mattina ho trovato un proiettile sulla mia bacheca: ‘Caro assessore, il proiettile è già in canna, basta puntare e premere il grilletto’. Sotto al mio post di ieri dedicato ai funerali di Soumaila Sacko, sindacalista ucciso in Calabria». A parlare è Matteo Lepore, assessore del Comune di Bologna per la cultura, turismo e promozione città.

LEGGI ANCHE > «QUESTA È LA BARACCA CHE MI STO COSTRUENDO, SACKO MI STAVA AIUTANDO»

La sua colpa? Aver condiviso un post del collega di Soumaila, Aboubakar Soumahoro, che si stava recando a Parigi per i funerali.

Lepore ha denunciato l’utente alla Polizia Postale. «Non bisogna avere timore di questa gente – spiega – che vuole intimidire e gettare l’Italia nel buio dell’ODIO. Noi Amministratori abbiamo il compito ogni giorno di lavorare per la SPERANZA. A occhi aperti e a #portiaperti».