Il M5S pubblica la lista dei finanziatori di Rousseau, ma solo con le iniziali

di Redazione | 20/06/2018

rousseau

L’operazione trasparenza del Movimento 5 Stelle finisce per essere un po’ opaca. Ieri sul Blog delle Stelle, il sito di riferimento dei pentastellati, è stata pubblicata la lista dei finanziatori dell’associazione Rousseau, ma con i nomi dei donatori nascosti. Nell’elenco infatti, insieme all’importo delle elargizioni, ci sono solo le iniziali dei generosi sostenitori. Non è possibile conoscere ad esempio chi ha finanziato la piattaforma per 3mila euro ma non si può scoprire anche chi sono gli autori di ogni piccolo pagamento da qualche decina di euro.

 

rousseau
(Immagine dalla lista di finanziatori di Rousseau pubblicata sul Blog delle Stelle)

 

Il M5S pubblica la lista dei finanziatori dell’associazione Rousseau, ma solo con le iniziali

A parlare di operazione trasparenza era stato, qualche giorno fa, proprio il capo politico Luigi Di Maio. Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico aveva anche parlato del deposito dell’elenco dei finanziatori a Montecitorio. Lo ha ribadito anche il blog: «È stato anche depositato alla Camera dei Deputati per ricevere il controllo dagli organi preposti». Come sottolinea oggi il Corriere della Sera in un articolo di Alessandro Troncino, la lista è stata inviata per raccomandata alla Commissione degli statuti e per la trasparenza dei rendiconti dei partiti politici, a Montecitorio. Ma la Camera non è legittimata ad accettare simili dati, che appartengono a un’associazione privata:

Che c’entra un’associazione privata (la Rousseau) con i «partiti politici»? Nulla. E infatti i funzionari si stanno chiedendo a che titolo accettare una documentazione privata. Che, dunque, non sarà pubblicata.

Il Movimento 5 Stelle dice di voler rendere noti i donatori per una questione di chiarezza e lo fa sfidando anche gli avversari. «Lo facciano tutti, a partire dalla fondazione Eyu del tesoriere del Pd Bonifazi, che ha ricevuto denaro da Parnasi», è il messaggio. Ma è chiaro come siano diversi Movimento e associazione. Rousseau è presieduta da Davide Casaleggio, che rivendica l’autonomia dalla forza politica. L’imprenditore non ha ruolo o incarichi nel Movimento e si limiterebbe ad aiutarlo tramite la piattaforma della democrazia diretta.

(Foto di copertina  da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / ANGELO CARCONI)