Eleonora Brigliadori
|

Eleonora Brigliadori esclusa da Pechino Express

Eleonora Brigliadori non parteciperà a Pechino Express – Avventura in Africa. Questo l’ultimo aggiornamento. Lo ha deciso Rai2 “a seguito delle dichiarazioni recentemente rese sul web”. In un post su Facebook, la Brigliadori aveva risposto a un commento su Nadia Toffa, scrivendo tra l’altro “chi è causa del suo mal pianga se stesso“. “Le suddette dichiarazioni – spiega Rai2 in una nota – sono, infatti, in evidente contrasto con la missione e i valori di servizio pubblico della Rai, con il codice etico aziendale e con la linea editoriale della Rete“.

 

 

«Che ne direste di iniziare a defolloware Pechino Express fino a quando non verrà data un’adeguata giustificazione alla presenza della Brigliadori nel programma? #UnfollowPechino». A proporlo stamane non era uno qualunque ma Davide Maggio, critico televisivo molto seguito in rete. Cosa succede? Per la prossima edizione di Pechino Express, adventure-game di Rai2, prodotto da Magnolia, la scelta sulla ex conduttrice Eleonora Brigliadori è stata molto criticata.

LEGGI ANCHE > «Umberto Veronesi è vivo»: parola di Eleonora Brigliadori

Come molti sanno Brigliadori negli ultimi anni segue diverse teorie discutibili: contro la medicina tradizionale per la cura del cancro e contro l’obbligatorietà dei vaccini. Il culmine però si è raggiunto ieri quando la showgirl ha detto sulla iena Nadia Toffa (che lotta contro un tumore): «Chi è causa del suo mal pianga se stesso il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza».

Brigliadori non stima Toffa da sempre. Quando, qualche anno fa, l’inviata piombò nel mezzo di alcune sue attività in cui sosteneva teorie pseudoscientifiche. Davanti alle domande di Nadia Brigliadori perse letteralmente le staffe.

Sui social è quindi partita la rivolta contro il programma con l’hashtag #UnfollowPechino.