balotelli
|

«Più stupido che nero»: il vergognoso striscione di Forza Nuova contro Balotelli | FOTO

Forza Nuova ha esposto a Brescia uno striscione, vergognoso, contro Mario Balotelli. «Balotelli ta het pioe enhiminit che negher», è la scritta in dialetto bresciano che è spuntata nella città lombarda. La traduzione è: «Balotelli sei più stupido che nero». Lo striscione è stato attaccato sulla cancellata di una strada cittadina. È lungo più di 2 metri. Gli attivisti di Forza Nuova lo hanno esposto per criticare la posizione dell’attaccante bresciano sul tema immigrazione.

«Più stupido che nero»: un vergognoso striscione di Forza Nuova contro Mario Balotelli. Foto

«Dopo aver ostentato per anni, e da bravo spaccone, la propria esuberanza e ricchezza, oggi si sforza malamente di rivalutare la sua immagine cavalcando il personaggio ‘paladino dei migranti’ inserendosi così nel più tanto classico quasi tragicomico filone del politically correct», hanno scritto gli esponenti di Forza Nuova di Brescia sulla loro pagina fan Facebook. Nel messaggio che accompagna la foto dello striscione gli estremisti di destra spiegano che Balotelli si è accodato «al trenino dei Saviano, dei Parenzo, dei Mughini, dei Toscani… che dal tepore delle loro tenute/attici avvolti nei conti correnti, si fanno oggi pagliacci rappresentanti di un intellettualismo autoreferenziale buonista pro accoglienza, fieri radical chic 4.0 ma purtroppo per loro completamente avulsi dal popolo, che per la gran maggioranza, recentemente anche attraverso il voto cosiddetto democratico, ha abbracciato l’identità e la sovranità, concetti sacri e oggetto di battaglia fin dal 1997 tra l’altro proprio da parte di Forza Nuova…».

 

balotelli
(Immagine dalla pagina fan Facebook di Forza Nuova Brescia)

 

«Ci permettiamo – hanno continuato nel loro post – di consigliare a Balotelli di ascoltare, capire e magari condividere le dichiarazioni di alcuni lungimiranti vescovi africani che, compreso il reale senso del business e dello sfruttamento legati all’accoglienza, invitano i conterranei a non emigrare, soprattutto i giovani, perché di fatto rappresentanti la ricchezza del propri paesi di origine, e quindi invitati a rimanerci e a costruire il proprio futuro, magari con l’aiuto di qualche generoso consanguineo a cui basterebbe rinunciare ad una delle tante Ferrari per far felici tanti suoi fratelli».

(Foto di copertina dalla pagina fan Facebook di Forza Nuova Brescia)