Aquarius, che fine ha fatto il post del M5S Nogarin in cui dichiarava Livorno disponibile all’accoglienza?

di Redazione | 11/06/2018

post Nogarin

Aveva sbalordito la presa di posizione di Filippo Nogarin, sindaco di Livorno del Movimento 5 Stelle, che su Facebook si era detto disponibile ad aprire il porto della città toscana alla nave Aquarius che trasporta 629 migranti e che è stata bloccata nel Mediterraneo, a 35 miglia dalla costa italiana. Il tutto dopo l’indicazione data dalla triade di governo formata da Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte di non voler concedere accoglienza alla nave della ong Sos Mediterranee e dopo le dichiarazioni a caldo del ministro dell’Interno che aveva lanciato l’hashtag #chiudiamoiporti.

LEGGI ANCHE > Il ministro dell’Interno non può chiudere i porti: Toninelli lo sa e si scontra con Salvini

Post Nogarin sull’Aquarius, cosa aveva detto il sindaco M5S di Livorno

Sulla pagina Facebook Filippo Nogarin sindaco di Livorno era stata pubblicata la seguente dichiarazione: «Siamo pronti ad aprire il porto di Livorno e accogliere la nave Aquarius con il suo carico di 629 vite umane. Ho già dato la nostra disponibilità al ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, e ne ho parlato con il presidente della Camera Roberto Fico. Io capisco perfettamente che si voglia dare un segnale all’Europa, chiedendo un cambio di passo sulle politiche migratorie ma questo braccio di ferro con Bruxelles non può essere fatto sulla pelle di centinaia di uomini, donne e bambini».

La posizione del sindaco di Livorno, da questo punto di vista, è stata molto simile a quella espressa sia dal primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris, sia da quello di Palermo Leoluca Orlando. Entrambi avevano dichiarato di essere disponibili all’accoglienza della Aquarius all’interno dei porti delle loro città, in aperto contrasto con quanto affermato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Post Nogarin Aquarius, che fine ha fatto?

Eppure, il post di Filippo Nogarin non c’è più. Da qualche minuto, infatti, è scomparso dalla bacheca della sua pagina Facebook ufficiale e resiste soltanto nefli screenshot proposti da diversi utenti dei social network che lo hanno voluto immortalare. Immediata la polemica circa la sua rimozione. Non hanno dubbi i rappresentanti del Partito Democratico. Secondo Anna Ascani – che ha espresso il suo disappunto sui social netowrk – «Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin è stato costretto da Luigi Di Maio e dalla Casaleggio a cancellare il post Facebook nel quale annunciava la disponibilità di Livorno a far sbarcare Aquarius». Poi, la rappresentante dem ha concluso il suo intervento: «Sempre più evidente come il Movimento 5 Stelle sia un partito di destra e autoritario».