Rosa Germania Mondiali 2018
|

La rosa della Germania ai Mondiali 2018: tutti i convocati

Vincere è difficile, ripetersi è quasi impossibile. Eppure la rosa della Germania ha tutte le carte in regola per farlo in questi Mondiali di calcio 2018, dopo la vittoria in Brasile del 2014. I calciatori che sono stati convocati dal tecnico Joachim Loew (sulla panchina dei Panzer dal 2006) sono pronti per dare filo da torcere agli avversari e partono con il peso di nazionale favorita sulle spalle. Da quando c’è Loew in panchina, la Germania ha sempre raggiunto almeno le semifinali di tutti i tornei internazionali che ha disputato. Una vera e propria corazzata.

Che, in quanto tale, può permettersi di lasciare a casa diversi talenti. Ha sorpreso, in modo particolare, la mancata convocazione per la Germania del miglior giovane della Premier League Leroy Sané. Neanche il portiere Bernard Leno (che l’anno prossimo potrebbe giocare nel Napoli) è stato convocato, visto il recupero in extremis di Manuel Neuer. Per la Mannschaft è partita ufficialmente la missione Russia 2018: vuole affiancare il Brasile portandosi a quota cinque titoli nella sua storia (che l’ha vista sempre partecipare alla massima competizione internazionale per nazionali).

 

LEGGI ANCHE > Le squadre dei Mondiali 2018: le 32 nazionali di calcio in Russia

 

La rosa della Germania ai Mondiali 2018

La Germania ha una base solida e un incredibile ricambio generazionale. Thomas Müller è il calciatore con più esperienza con la maglia dei tedeschi, mentre Toni Kroos è il centrocampista che, in bacheca, può vantare più titoli a livello internazionale. Accanto a loro, ci sarà la stella nascente del calcio tedesco Timo Werner che fa il suo debutto sul palcoscenico che conta (è il centravanti del Lipsia). Mario Gomez, che lo affianca nel reparto offensivo e sarà pronto a subentrargli, garantisce quell’usato sicuro che – di solito – toglie le castagne dal fuoco nei momenti decisivi. A rappresentare l’Italia – o meglio, la Serie A – all’interno della rosa dei convocati della Germania ci sarà il calciatore della Juventus Sami Khedira.

Nel Girone F, quello dove è inserita la Germania, sulla carta ci sono ben pochi avversari. Certo, ci sarà la sfida con la Svezia (che però parte molto più indietro rispetto ai tedeschi), ma gli altri avversari – Messico e Corea del Sud – non dovrebbero creare molti grattacapi. Il mondiale, in ogni caso, riserva sempre tantissime sorprese.

Portieri

Manuel Neuer (Bayern Monaco)
Marc-André ter Stegen (Barcellona)
Kevin Trapp (Paris Saint Germain)

Difensori

Mats Hummels (Bayern Monaco)
Jerome Boateng (Bayern Monaco)
Niklas Süle (Bayern Monaco)
Matthias Ginter (Borussia Moenchengladbach)
Jonas Hector (Colonia)
Joshua Kimmich (Bayern Monaco)
Marvin Plattenhardt (Hertha Berlino)
Antonio Rüdiger (Chelsea)

Centrocampisti

Julian Brandt (Bayer Leverkusen)
Julian Draxler (Paris Saint Germain)
Leon Goretzka (Schalke)
Ilkay Gündogan (Manchetser City)
Sami Khedira (Juventus)
Toni Kroos (Real Madrid)
Thomas Müller (Bayern Monaco)
Mesut Özil (Arsenal)
Marco Reus (Borussia Dortmund)
Sebastian Rudy (Bayern Monaco)

Attaccanti

Mario Gomez (Stoccarda)
Timo Werner (Lipsia)

Selezionatore

Joachim Loew

(Ultimo aggiornamento alle 21.50 del 5 giugno 2018. Foto di copertina Zumapress da archivio Ansa. Credit immagine: Celso Bayo / ISIPhotos via ZUMA Wire)