I giornali stranieri e il governo Conte «populista» ed «euroscettico»

di Redazione | 01/06/2018

governo conte

In Italia nasce il governo Conte. All’estero si parla di esecutivo «populista» e si evidenziano l’inesperienza politica del nuovo presidente del Consiglio e l’incertezza sul futuro. È quanto emerge dai titoli con cui i media britannici annunciano la svolta italiana. The Economist dedica la copertina alle vicende politiche italiane con il disegno di un gelato tricolore esplosivo, con alcune micce.  «Maneggiare con cura», è il messaggio del settimanale.

 

governo
(Immagine: la copertina del settimanale The Economist)

 

La stampa estera definisce il governo Conte «populista» ed «euroscettico»

La Bbc intanto, senza enfasi, parla di «accordo su un nuovo governo in Italia» annunciando l’arrivo al potere di una «coalizione populista dopo mesi di scontro politico». Sulla stessa lunghezza d’onda è SkyNews, che parla di «Italia pronta a un governo populista» e descrive Conte sottolineandone la «limitata esperienza politica» e tornando anche sulle polemiche per le inesattezze del curriculum vitae. Il progressista The Guardian spiega che «I leader populisti raggiungono un accordo per far risorgere la coalizione». Il più conservatore Daily Mail fa sapere che «I partiti populisti raggiungono un nuovo accordo per formare un governo». Il premier Conte viene presentato come «un avvocato poco noto». Che si appresta a far partire il «secondo tentativo» dopo «l’approvazione della lista dei ministri».

E ancora, il Financial Times: «Il presidente dell’Italia approva il governo populista di Roma. Mette fine così alla crisi politica che ha attanagliato il Paese e ha spaventato gli investitori». Il francese Le Monde dedica l’apertura del proprio sito ai leader di Lega e Movimento 5 Stelle: «Matteo Salvini e Luigi Di Maio, i due uomini forti del nuovo governo italiano». Nel sommario poi spiega che i due «ottengono le posizioni chiave dell’Interno e dello Sviluppo economico». I quotidiani tedeschi mantengono la linea critica nei confronti dell’esecutivo italiano: «Un euroscettico ora può controllare la politica europea dell’Italia», scrive il Welt. Lo Spiegel si limita invece a riportare la notizia: «Conte nuovamente incaricato di formare un governo tra Movimento 5 Stelle e Lega, dovrebbe giurare venerdì».

Per quanto riguarda la stampa americana, infine, il New York Times spiega che «dopo 88 giorni di impasse e negoziazioni, due partiti populisti italiani con una storia di antagonismo nei confronti dell’Ue hanno avuto l’approvazione per creare un governo che ha già destabilizzato l’ordine politico del continente». La Cnn titola: «L’Italia sarà guidata da un governo populista ed euroscettico».

(Immagine: copertina del settimanale The Economist)