Gli esclusi di lusso dai mondiali di Russia

di Redazione | 21/05/2018

Mondiali

I mondiali sono il sogno proibito per tutti quei bambini che calcano campi di calcio in erba, terra o ghiaia.

LEGGI ANCHE > I FAVORITI DEI MONDIALI 2018: CHI VINCERÀ IN RUSSIA SECONDO I BOOKMAKER

Ebbene, Russia 2018 resterà un sogno proibito anche per chi ce l’ha fatta, è diventato un campione con le rispettive squadre ma che comunque è rimasto fuori dalla lista dei convocati.

Su tutti c’è Mauro Icardi, 29 gol in campionato non sufficienti a godersi un posto al sole (o a Mosca). Il sito argentino Olé ha rivelato in anteprima le decisioni del ct Sampaoli, che saranno ufficiali alle 17.30 ora italiana.

La lista, però, non finisce qui. Un altro escluso di lusso sarà l’esuberante Radja Nainggolan, stella della Roma ma a quanto pare non del Belgio. Roberto Martinez ha deciso di non convocarlo per “motivi tattici”, lui ha risposto a modo suo su Instagram: “Purtroppo molto a malincuore termina la mia carriera in Nazionale, ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione. Essere se stessi a volte può fare fastidio, da oggi sarò il primo tifoso“. Quasi a dire se la nazionale non mi vuole, io non voglio lei.

Met veel pijn in het hart maak ik een einde aan men internationale carriere… ik heb er altijd alles aangedaan om er bij te zijn en belgie te vertegenwoordigen 🇧🇪… spijtig genoeg is ECHT zijn niet goed voor SOMMIGE… En vanaf vandaag zal ik de eerste supporter zijn…. Purtroppo molto a malincuore termina la mia carriera internazionale… ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione 🇧🇪 Essere se stessi a volte puó dare fastidio… Da oggi saró il primo tifoso… Very reluctantly my international career comes to an end…I’ve always done everthing I could to represent my country🇧🇪 Being yourself can be bothering …From this day on I will be the first fan…

Un post condiviso da Radja Nainggolan (@radjanainggolan.4) in data:

Last but not the least, Alvaro Morata. Il campione spagnolo ha dovuto affrontare una concorrenza spietata nel ruolo e, sebbene voci di mercato lo diano indirizzato verso Torino sponda Juventus, si dovrà accontentare di vedere i suoi connazionali dal divano.

L’allenatore della Spagna Julen Lopetegui ha commentato l’esclusione: “Preferisco parlare di chi c’è, anche se sicuramente ci sono ragazzi che meritavano di essere presenti e sono rimasti fuori, come Morata, Bartra, Illarramendi, Vitolo. Una lunga lista di gente che ci ha aiutato e non può essere qui con noi. Per Alvaro nutro una stima personale importante, è stato tante volte con me, però la decisione è questa“.

In Francia ci sono nomi importanti come Kareem Benzema, finito in uno scandalo nazionale senza precedenti, e la stella dell’Arsenal Lacazette, chiuso dalla concorrenza e dal fresco vincitore dell’Europa League Antoine Griezmann.

Tra le altre assenza importanti ci sono nomi importanti come Gotze e Zlatan Ibrahimovic. Tra problemi con la carta d’identità e i numerosi infortuni nel corso della stagione, la loro delusione sarà comunque inferiore a chi, come l’Italia, in Russia non ci andrà proprio.

(Foto credits: Ansa)