Paola Nugnes
|

Paola Nugnes critica la parte sul Sud del contratto di governo M5S-Lega

Paola Nugnes, senatrice dei Cinque Stelle eletta in Campania, ha criticato il capitolo del contratto di governo M5S-Lega relativo al Sud. L’esponente pentastellata, molto vicina al presidente della Camera dei Deputati, ha espresso più volte sul suo profilo Facebook l’attesa, unita alle perplessità, per quanto avrebbero inserito le delegazioni di M5S e Lega sulle politiche per il Mezzogiorno.

Paola Nugnes delusa per la parte sul Sud del contratto di governo M5S-Lega

Il contratto di governo posto in votazione sulla piattaforma di Rousseau, al numero 25, prevede che «con riferimento alle Regioni del Sud, si è deciso, contrariamente al passato, di non individuare specifiche misure con il marchio “Mezzogiorno”, nella consapevolezza che tutte le politiche previste dal presente contratto (con particolare riferimento a sostegno al reddtito, pensioni, investimenti, ambiente e tutela dei livelli occupazionali) sono orientate dalla convinzione verso uno sviluppo economico omogeneo per il Paese, pur tenendo conto delle differente esigenze territoriali con l’obiettivo di colmare il gap tra il Sud e il Nord».

LEGGI ANCHE > VITTORIO SGARBI E ALESSANDRO SALLUSTI CONDANNATI A SEI E TRE MESI DI CARCERE

 

Paola Nugnes

La senatrice Paola Nugnes ha condiviso sul suo profilo Facebook uno screenshot con questo passaggio del contratto di governo, aggiungendo un laconico: «Eccolo è arrivato. Il pacchetto Sud».

 

Paola Nugnes

ANSA / CIRO FUSCO

In precedenza aveva scritto di attendere speranzosa il pacchetto Sud, ma le sue sperenze sembrano essere state tradite per l’assenza di misure specifiche per l’area più povera del Paese, dove il M5S ha ottenuto i suoi maggiori consensi elettorali, in particolare nella Campania di Di Maio, Fico e Paola Nugnes.