Alessandra Mussolini contro Salvini alleato del M5S: «Faccia la fiera del sorcio e del maiale con la Raggi, e si porti dietro Fico e la colf»

di Redazione | 10/05/2018

Alessandra Mussolini

Alessandra Mussolini contro Salvini alleato del M5S. Secondo l’eurodeputata di Forza Italia, proveniente dalla destra sociale missina, l’accordo tra la Lega e i Cinque Stelle significherebbe la rottura del centrodestra, a differenza di quanto dichiarato da Salvini e da Berlusconi.

Alessandra Mussolini contro Salvini alleato del M5S: «Faccia la fiera del sorcio e del maiale con la Raggi, e si porti dietro Fico e la colf»

In una intervista a Radio Cusano Campus Mussolini è stata particolarmente severa per l’intesa di governo con Di Maio:  «Ora coerenza vuole che Salvini con la Raggi faccia la fiera del sorcio, del topo, del ratto, del maiale, perché questa è Roma. E si porti pure Fico e la colf», ha detto Alessandra Mussolini, criticando il capo dello Stato Mattarella per non aver dato l’incarico al centrodestra (che non aveva perà una maggioranza in Parlamento, ndA).«Ho letto il comunicato di Berlusconi e lui non dà il via libera proprio a niente. Prende semplicemente atto. Di questa situazione dobbiamo ringraziare Mattarella, che ha sventolato il drappo rosso di fronte ai due torelli, Salvini e Di Maio, dicendo che si doveva fare un governo neutrale. E quindi li ha sovraeccitati. Mattarella, pur di non dare l’incarico di governo a Salvini e al centrodestra, cosa che avrebbe dovuto fare, ora si ritrova Salvini e Di Maio insieme. Complimenti e applausi a Mattarella», ha affermato Alessandra Mussolini.

 

Alessandra Mussolini
(Credit Image: © Leo Claudio De Petris/Pacific Press via ZUMA Wire)

 

L’europarlamentare di Forza Italia ha rimarcato le incompatibilità tra il programma di centrodestra e i Cinque Stelle.  «Gli elettori del centrodestra hanno votato contro il programma di Di Maio. Salvini sa che Di Maio in Europa vuol far entrare tutti, profughi e non profughi, clandestini e non clandestini? Auguri. E Salvini dice pure “grazie” a Berlusconi? Grazie ar…. grazie a che? Certo, “grazie Mario”, come nel film “Non ci resta che piangere”. I parlamentari del centrodestra sono stati eletti anche coi voti della poveraccia della Meloni, di Forza Italia e della Lega, quindi eravamo tutti insieme. Prima c’erano 4 palle, ora c’è una sola palla, cioè la Lega col 17%. Salvini non pensasse di governare col 38%, perché ora noi siamo fuori», ha concluso Alessandra Mussolini il suo colloquio con Radio Cusano Campus.