Gianluca Massini Rosati
|

Nasce l’escapologia fiscale: come evitare di pagare le tasse che non ci spettano

L’escapologia è un concetto che in molti associano al mago Houdinì. Eppure, in questo caso, non ha nulla a che vedere con l’illusionismo. Pagare le tasse che non ci spettano si può, ovviamente nel solco della legalità. Gianluca Massini Rosati si è inventato questa definizione, quella di escapologia fiscale appunto, per spiegare agli imprenditori un concetto semplice: si vuole risparmiare sulla burocrazia? Bisogna seguire semplici passaggi per evitare di corrispondere allo Stato più del dovuto.

LEGGI ANCHE > Il fisco a caccia di soldi con il pignoramento mirato dei conti corrente

Gianluca Massini Rosati, cos’è l’escapologia fiscale

«L’escapologia fiscale è una materia che studia il fisco con gli occhi dell’imprenditore – ha dichiarato a Giornalettismo Gianluca Massini Rosati -. Gli permette di trovare le soluzioni più adatte per liberarlo dalla burocrazia italiana che, sempre più spesso, rappresenta un’altra tassa. Inoltre, l’escapologia fiscale permette all’imprenditore di ridurre il carico fiscale in maniera completamente legale».

Il metodo ideato da Massini Rosati sta ottenendo un successo straordinario, ha avuto una lunga serie di riconoscimenti ufficiali e, unico nel suo ambito, può vantare risultati documentati, nero su bianco. «Le tasse non spariscono, sia chiaro – ha proseguito l’imprenditore -. Tuttavia, molto spesso ne paghiamo di più perché non conosciamo in maniera adeguata le normative. Non c’è nessuna elusione, ma noi trasmettiamo il messaggio dell’efficienza fiscale e dell’intelligenza fiscale che ogni imprenditore dovrebbe avere».

Gianluca Massini Rosati, un alleato contro le esagerazioni della burocrazia

Tutto questo ha attirato l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica, tanto che Massini Rosati è stato invitato ad intervenire al Senato della Repubblica, ha pubblicato libri molto venduti sull’argomento ed ha partecipato a diverse trasmissioni televisive per commentare le notizie sul fisco. «Molto spesso – dice Massini Rosati – il commercialista, preso da mille scadenze, non ci dice su quali aspetti fiscali possiamo risparmiare. Noi offriamo dei mezzi per far sì che l’imprenditore, autonomamente, possa considerare questi stessi aspetti, con beneficio conseguente per la sua attività».

Un esempio pratico? «Ci sono delle circolari che sono lunghe 1200 pagine e che spesso l’imprenditore non legge neanche – ha concluso Massini Rosati -. L’escapologia fiscale gli permette di orientarsi in questo marasma di burocrazia: gli dà facilmente la soluzione per andare direttamente alla fonte e aggirare gli ostacoli che faldoni del genere gli mettono sulla sua strada».

Dal 14 al 18 maggio, a Roma, Milano, Torino, Padova e Forenze, Gianluca Massini Rosati organizzerà un tour per illustrare queste sue teorie agli imprenditori. La risposta sarà quella di sempre: offrire soluzioni intelligenti e proporre un alleato efficace contro le esagerazioni della burocrazia italiana.