Grandi novità dalla Corea del Nord: liberati 3 americani e fissato l’incontro con Trump

di Redazione | 09/05/2018

corea del nord

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che l’incontro tra il segretario di Stato Mike Pompeo e il leader della Corea del Nord si è concluso in maniera positiva e, nel viaggio che lo sta riportando a Washington, è accompagnato da 3 cittadini americani detenuti a Pyongyang.

LEGGI ANCHE > PICCOLI PASSI AVANTI IN VISTA DELLA PACE, LA COREA DEL NORD UNIFICHERÀ IL FUSO ORARIO CON IL SUD

La liberazione dei tre detenuti è solo l’anticipazione necessaria per l’incontro tra i due capi di Stato. Sempre stando alle parole di Trump, Pompeo ha fissato anche luogo e data per un summit che non avrebbe precedenti.

Sono felice d’informarvi che il segretario di Stato Mike Pompeo è in volo e sta tornando dalla Corea del Nord con tre fantastici gentlemen che tutti aspettano d’incontrare. Sembrano in buona salute“, ha dichiarato Trump.

I tre detenuti sono tutti di origine coreana. Si tratta di Kim Hak-song, che lavorava per l’Università di Pyongyang di Scienza e Tecnologia. È stato arrestato a maggio 2017 su un treno diretto a Dandong, in Cina, per aver commesso “atti ostili”; Kim Sang-duk, detto anche Tony Kim, è stato arrestato nell’aprile 2017 nell’aeroporto della capitale mentre cercava di lasciare l’aeroporto; e Kim Dong-chul, uomo d’affari nato in Corea del Sud e di passaporto americano, condannato a 10 anni per spionaggio nell’aprile 2016.

(Foto credits: Ansa)