Sergio Mattarella
|

Sergio Mattarella, il tifo per l’Inter e un altro momento difficile della sua presidenza: la premiazione dei “rivali” Juve e Milan

Sergio Mattarella sta attraversando il momento di gran lunga più complesso della sua presidenza. Il capo dello Stato ha il compito costituzionale di nominare il presidente del Consiglio, ma questo suo dovere istituzionale è reso pressoché impossibile dallo stallo politico determinatosi dopo le elezioni del 4 marzo.

Sergio Mattarella, il tifo per l’Inter e un altro momento difficile della sua presidenza: la premiazione dei “rivali” Juve e Milan

Mattarella potrebbe esser costretto a nominare un presidente del Consiglio nella consapevolezza che non riceverà la fiducia delle Camere, così che potrebbe rimanere in carica solo per la gestione degli affari correnti, e dovrà sciogliere di conseguenza la XVIII legislatura dopo pochi mesi, una situazione praticamente senza precedenti nella storia repubblicana.  Questa sera Sergio Mattarella potrà passare un momento di maggior serenità assistendo alla finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan, che si svolgerà presso lo Stadio Olimpico di Roma.

 

LEGGI ANCHE > ROCCO CASALINO HA LO SGUARDO STRAVOLTO MENTRE GUARDA LUIGI DI MAIO A DIMARTEDÌ

Sergio Mattarella
Screenshot della pagina Facebook dei Socialisti Gaudenti https://www.facebook.com/socialistigaudenti/

Ieri il presidente della Repubblica ha ricevuto le due squadre al Quirinale, che l’hanno omaggiato delle maglie autografate da tutti i giocatori. Sergio Mattarella, come ironizza la pagina Facebook dei Socialisti Gaudenti, sta passando un momento non proprio entusiasmante anche in questa occasione calcistica. «Quando pensate di avere una vita di merda, rivolgete la mente a Mattarella, a cui è capitato di fare il Presidente della Repubblica nel momento più infame possibile e che, interista fino al midollo, si è dovuto fare questa foto», ironizza la popolare pagina di satira politica, curata da Raffaele Boninfante e Angelo Cappuccia.

Sergio Mattarella
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, posa per una foto con Leonardo Bonucci (S) e Gianluigi Buffon durante l’incontro con i calciatori, i dirigenti e gli staff tecnici di Juventus e Milan, squadre finaliste della TIM CUP 2018 in programma allo stadio Olimpico di Roma il 9 maggio, al palazzo del Quirinale, Roma, 08 maggio 2018. ANSA/UFFICIO STAMPA QUIRINALE/FRANCESCO AMMENDOLA

 

Sergio Mattarella non è proprio interista fino al midollo come enfatizzano i Socialisti Gaudenti per rendere più ironico il loro post, ma la sua simpatia per l’Inter è confermata da più fonti. Tifoso del Palermo, la squadra della sua città, il presidente della Repubblica sostiene anche l’Inter, come scritto da La Stampa, da Famiglia Cristiana e come affermato dall’amico  e a lungo compagno di partito Leoluca Orlando ai tempi della sua elezione in una intervista su La7. Il fratello, ucciso dalla mafia, era un grande appassionato di calcio, mentre da giovane l’attuale capo dello Stato, per un curioso segno del destino, ha fatto l’arbitro nelle partite in cui giocava Piersanti Matarella.