cabras
|

Il deputato M5S Cabras: «Diamo fiducia a Mattarella, vediamo che governo propone»

Il governo neutrale, di servizio e di garanzia auspicato dal presidente della Repubblica non piace al leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio. Non è detto però che la soluzione indicata da Sergio Mattarella non sia gradita agli altri parlamentari pentastellati. Lo dimostrano le parole del deputato Pino Cabras, giornalista e blogger, che alle elezioni politiche del 4 marzo è stato eletto in un collegio uninominale in Sardegna, nel Sulcis Iglesiente, con il 45,6% dei voti. In un’intervista rilasciata al quotidiano Il Gazzettino l’onorevole ha detto di ritenere giusto dare una chance al Quirinale e attendere le decisioni del capo dello Stato.

 

LEGGI ANCHE > Consultazioni per il governo, Mattarella: «Governo neutrale o voto entro l’autunno»

 

Il deputato M5S Pino Cabras: «Fiducia in Mattarella, vediamo che governo propone»

«Ci vuole tempo – ha detto Cabras -, ci vuole una fase di decantazione tra noi e la Lega. In commissione speciale c’è grande voglia di lavorare, abbiamo il dovere di dare una forma a questa responsabilità». E ancora, altro passaggio dell’intervista, sulla data del voto l’8 luglio indicata da Di Maio e Matteo Salvini: «I leader cercano di dare una soluzione semplice. Ma le decisioni sono in capo al presidente. Vedo i lavori in commissione speciale: si vorrebbe incidere, fare di più. Noi arriviamo dal mondo delle professioni». Fiducia nel presidente? «Certo è un esperto e conosce tutti i precedenti storici. È una figura di garanzia. Vediamo che governo propone, c’è un problema di conti pubblici e tutti condividono che bisogna mettere al sicuro l’Italia». Prevale dunque la responsabilità. «Bisogna dare una forma a questa responsabilità. Abbiamo visioni diverse sicuramente ma alla fine si se si va al voto gli elettori dirimeranno la questione». Sul voto a luglio, infine. «Vedremo, dipende dal capo dello Stato».

(Foto: il giornalista e blogger Pino Cabras in una foto tratta dal suo blog)