Sfera Ebbasta Gucci
|

Sfera Ebbasta insiste sulle polemiche del 1° maggio: «Se outfit di Gucci vi rovina la serata, avete un problema»

Sfera Ebbasta getta benzina sul fuoco dopo le polemiche seguite alla sua esibizione al concertone del 1° maggio. Non è bastato il suo dito medio al pubblico, non è bastato nemmeno il suo sfoggio di ricchezza kitch su Twitter («Avevo due Rolex sul palco»): il cantante che si è esibito tra le polemiche al grande evento in piazza San Giovanni a Roma ha voluto insistere su questa linea, infischiandosene delle polemiche.

LEGGI ANCHE > Fedez risponde alle critiche sull’attività social esagerata a proposito del figlio Leone

Sfera Ebbasta Gucci, le nuove risposte del rapper dopo le polemiche del concertone del 1° Maggio

Sfera Ebbasta Gucci e la velata accusa di ipocrisia ai suoi critici

«Ho 25 anni, sono felice, cerco di rendere felice chiunque mi stia attorno – ha scritto sul suo profilo Twitter ufficiale -..Se basta un outfit Gucci in diretta Tv per rovinarvi la serata vuol dire che avete un problema molto più grosso da risolvere». Poi, ha ulteriormente rincarato la dose, accusando velatamente di ipocrisia tutte le persone che lo hanno criticato sia per il suo abbigliamento, sia sul comportamento tenuto sul palco del 1° Maggio:

«La vera domanda è: quanti di quelli che mi criticano si comporterebbero diversamente da come faccio io?» – ha scritto Sfera Ebbasta sempre su Twitter. Gionata Boschetti – questo il vero nome del rapper nato a Cinisello Balsamo – ha voluto rispondere alla pioggia di critiche degli utenti dei social network e dei principali opinionisti che lo hanno accusato di aver dato uno schiaffo ai valori del 1° Maggio.

Non si tratta effettivamente di felicità nel fare il proprio lavoro o di quanto si è arrivati in alto nel corso della propria carriera. È l’esibizionismo a tutti i costi che disturba, specialmente su un palco in cui – nel corso della giornata – sono state lette diversi appelli da parte di lavoratori sfruttati, di gente che non arriva a fine mese perché la propria azienda ha attuato dei licenziamenti, di familiari di vittime di morti sul lavoro. Il 1° Maggio era uno degli ultimi baluardi dei messaggi sociali. Sfera Ebbasta, con il suo egocentrismo, dimostra – con queste sue ulteriori risposte – di non averlo affatto capito.

LEGGI ANCHE > Ambra Angiolini risponde alle polemiche sul 1° Maggio pubblicando la foto dei suoi slip

Segui i contenuti esclusivi di Giornalettismo anche sull’account Instagram