De Luca Pd come ebrei
|

De Luca ha detto che il Pd è «braccato come gli ebrei negli anni delle leggi razziali»

Alla vigilia del 25 aprile, la frase pronunciata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca fa esplodere la polemica. Nel corso di un incontro con esponenti locali del Partito Democratico nel rione Luzzatti, il presidente della regione ha voluto fotografare la situazione dei dem in questo particolare momento storico. E lo ha fatto rievocando una immagine decisamente non appropriata, richiamando il periodo delle leggi razziali e della persecuzione contro gli ebrei.

LEGGI ANCHE > Vincenzo De Luca fa il dito medio alla M5S Valeria Ciarambino | VIDEO

De Luca parla del Pd come degli ebrei durante le leggi razziali

«Si riparte da una sconfitta che è drammatica – ha detto De Luca secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno nell’edizione Napoli-Campania -, che non può essere attenuata in alcun modo. Si riparte facendo i conti con i limiti gravi del partito. Gli esponenti del Pd sono come gli ebrei negli anni delle leggi razziali, sono umiliati, braccati e senza patria».

Poi, il presidente della regione Campania ha rincarato la dose: «A volte appaiono come un corpo estraneo nella società italiana dal punto di vista del linguaggio, della capacità di sintonizzarsi con la gente». Insomma, non proprio un bel quadro, specialmente se confrontato a un vero dramma della storia.

Per quanto possa essere alienante, in questo preciso momento, essere un elettore del Partito Democratico, smarrito nella sua rappresentanza e frastornato dal deludente risultato del 4 marzo (replicato anche da quello delle elezioni regionali in Molise), paragonare questa situazione alla ghettizzazione degli ebrei nel periodo delle leggi razziali sembra davvero fuori luogo.

In quel caso, la motivazione etnica portò gli apparati dello Stato ad avviare una vera e propria persecuzione nei confronti degli ebrei e alla successiva segregazione nei campi di sterminio. Nulla, quindi, di paragonabile neanche lontanamente con la vicenda politica – per quanto importante – che si sta verificando nel nostro Paese.

De Luca dopo le parole sul Pd come gli ebrei: guardiamo al lavoro di Fico

Vincenzo De Luca, nel prosieguo dell’incontro, ha poi concentrato la propria attenzione sul mandato esplorativo affidato al presidente della Camera Roberto Fico. A sorpresa – vista la sua storica avversione nei confronti del Movimento 5 Stelle – il governatore della Campania ha affermato che bisogna guardare con rispetto al lavoro del presidente Fico e che, se il Movimento dovesse fare una sorta di operazione verità, si potrebbe persino dialogare con i rappresentanti pentastellati in parlamento.