roberto fico mandato
|

Roberto Fico verso il mandato esplorativo

Se la Casellati ha fallitto ora la patata bollente del governo passa nelle mani del 5 stelle Roberto Fico. Stamane i giornali lo danno come dato certo: sarà il numero uno di Montecitorio a ricevere il mandato esplorativo per sondare nuovamente maggioranze più consistenti.

PER VERDERAMI SUL CORRIERE IL MANDATO SARA’ FICO. LO SPETTRO PD

In questo nuovo contesto – spiega Verderami su Il Corriere della Sera  il capo dei Cinquestelle e il segretario del Carroccio misurano le distanze. Matteo Salvini finora non rompe con Silvio Berlusconi perché nei suoi piani un nuovo centrodestra dovrebbe emergere dopo le Europee, quando la coalizione «così com’è oggi non ci sarà più».
Sa che davanti alle carambole del numero uno di Forza Italia non riceverà l’incarico del Quirinale.E se il presidente della Repubblica Sergio Mattarella affidasse il mandato a Fico si aprirebbero spiragli verso il Pd. Guido Crosetto, spiega Verderami, lo ripete da giorni. «È questo il vero governo
del presidente. Un esecutivo di minoranza dei cinquestelle con l’appoggio esterno di Pd e Leu e in più — aggiunge pungente
il dirigente di FdI—con il concorso esterno di Forza Italia al Senato, dove i voti scarseggiano». Secondo il retroscena del Corriere della Sera quindi il Pd potrebbe sostenere un governo guidato dal presidente della Camera. Un segnale c’è. Casini avrebbe già parlato di «scelte drammatiche in vista» da quel di Bologna.

LEGGI ANCHE > I 5 STELLE RISPONDONO A SILVIO BERLUSCONI: «RISPETTO PER CHI PULISCE I CESSI»

GLI SMS TRA DI MAIO E SALVINI: IL FATTO QUOTIDIANO

Salvini è davanti a una scelta: per Palazzo Chigi deve rompere con Silvio. Oggi Luca De Carolis per il Fatto Quotidiano parla degli sms tra Di Maio e Salvini.

Dove ora si pensa a un incarico esplorativo, da assegnare lunedì al presidente della Camera Roberto Fico, il grillino con il cuore a sinistra. E con lui tornerebbe in gioco l’altro forno, il Pd. Dal Movimento ostentano tranquillità: “Per noi un mandato a Roberto va benissimo, è un uomo leale e in linea con noi”.
TRADOTTO, non lavorerà contro un successivo pre-incarico a Di Maio per Palazzo Chigi.
Ipotesi a cui ieri sera molti nel M5S credevano. Però prima potrebbe arrivare l’esplorazione di Fico. E i 5Stelle si augurano che nel suo giro di consultazioni possa tenere dentro sia la Lega che il Pd. Ergo, l’ultimatum dato da Di Maio a Salvini (“ci risponda entro domenica”, ossia domani) pare dilatarsi.

ROBERTO FICO MANDATO PER DIVENTARE PREMIER? CASALEGGIO POTREBBE FRENARE

In realtà una intesa a sinistra è fattibile fino a un certo punto. Qualcuno ha fatto i conti senza l’opinione di Casaleggio. Oggi Repubblica parla della fibrillazione dentro il MoVimento.

I segnali dal centrosinistra arrivano, così assicurano dal quartier generale M5S: «Salvini non ha capito che noi un governo possiamo farlo comunque, al massimo dobbiamo rinunciare alla premiership di Di Maio». Cosa che molti parlamentari sarebbero pronti a fare, nel caso Fico trovasse un’intesa a sinistra sul suo nome. Ma della quale Casaleggio e soci non vogliono sentir parlare. «Salvini adesso deve agire — dice Di Maio ai suoi — qui è come in una storia d’amore: arriva il momento in cui devi fare la valigia, e andare via».