gabriella lesmo
|

Gabriella Lesmo, la dottoressa simbolo dei no vax, rischia la radiazione

Gabriella Lesmo, uno dei dottori simbolo della battaglia no vax, «madre di un ragazzo di 25 anni con il cervello rovinato da una reazione avversa alle vaccinazioni», è sotto processo da parte dell’Ordine dei Medici. Rischia la cancellazione dall’Albo.

LEGGI ANCHE > HAI CHIESTO INFORMAZIONI ALLA ASL? L’OBBLIGO DI VACCINAZIONE PUÒ ESSER SOSPESO

Le ultime sulla sua vicenda le riporta il Corriere di Milano. Ieri c’è stata la convocazione della pediatra davanti alla commissione disciplinare formata da 15 consiglieri e, a fine giornata, la decisione (che sarà comunicata all’interessata nei prossimi giorni). Le sanzioni possono andare dall’avvertimento fino alla sospensione per un anno dall’attività medica o la radiazione.
A Lesmo viene contestato il mancato rispetto del codice deontologico per dichiarazioni pubbliche che “possono
scoraggiare i genitori dal vaccinare i figli”, prima tra tutte la “possibile correlazione tra vaccini e autismo”.
Tesi sostenuta da Lesmo. «Mio figlio a 7 mesi era seduto sul seggiolone e capiva perfettamente quello che gli dicevamo
— racconta al Corriere —. Subito dopo la vaccinazione, sempre nel 1992, non sapeva più di essere al mondo. Con il passare del tempo è riuscito a riconquistare gradi di autonomia, ma è tuttora disabile».
Lesmo, pediatra, è specializzata in Anestesia e Rianimazione, dal 2004 libera professionista al centro medico Luganocare di Noranco in Ticino.

(Foto profilo Facebook Lesmo)