Politico spiega le consultazioni italiane con il «mal di testa di Mattarella»

di Gianmichele Laino | 05/04/2018

Politico consultazioni

Politico chiede ai suoi lettori un pensiero per Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato italiano, secondo l’articolo dell’autorevole portale internazionale firmato da Giada Zampano, è alle prese con un forte mal di testa per capire in che direzione condurre queste consultazioni. Nel pezzo si traccia una sintesi efficace di quanto sta accadendo in queste ore, con i due partiti populisti che hanno vinto le elezioni destinati a non trovare un punto d’incontro, se dovesse essere confermata la situazione attuale.

LEGGI ANCHE > Consultazioni Quirinale, Mattarella a colloquio con Forza Italia | LIVE

POLITICO, IL PUNTO DI VISTA SULLE CONSULTAZIONI DI SERGIO MATTARELLA

Il Movimento 5 Stelle ha aperto alla Lega, ma anche al Partito Democratico, mentre un vero e proprio veto – secondo l’articolo di Politico su Sergio Mattarella – viene posto su una eventuale trattativa con Forza Italia di Silvio Berlusconi. Dall’altro lato, invece, Matteo Salvini è il leader del partito che all’interno della coalizione di centro-destra (proprio con Berlusconi, appunto) ha preso più voti: quest’ultimo non ha intenzione di tradire il patto con i suoi alleati. Pertanto, lo stallo (e il conseguente mal di testa) sembrano essere inevitabili.

CONSULTAZIONI MATTARELLA, PER POLITICO LEGA E M5S SONO «IMPROBABILI COMPAGNI DI LETTO»

Tutto passa, secondo Politico, nelle mani di Sergio Mattarella che è la figura istituzionale e di garanzia che, in queste ore, mal di testa a parte, sta cercando di fare di tutto per evitare un nuovo ritorno alle urne. Probabilmente, non basterà questo primo giro di consultazioni – secondo la giornalista del portale – ma occorrerà utilizzare altro tempo e un altro passaggio con i partiti per cercare di dare forma a un nuovo governo.

Detto questo, Politico afferma che – al momento – il Movimento 5 Stelle e la Lega sembrano due compagni di letto molto improbabili e prevede un lungo periodo di stallo per il nostro Paese: la situazione, quindi, potrebbe restare bloccata anche per diversi mesi. E il mal di testa di Sergio Mattarella sembra essere destinato ad aumentare.

(FOTO: Politico consultazioni – Il presidente Sergio Mattarella compare nell’articolo della testata)