Quando la presidente Casellati raccontava la barzelletta della ginecologa e dell’anestesista | VIDEO

di Gianmichele Laino | 26/03/2018

incarico Casellati

La vulgata politica di questi giorni ci dice che Silvio Berlusconi avrebbe preferito Paolo Romani come presidente del Senato al posto della collega di partito Maria Elisabetta Alberti Casellati. Tuttavia, l’ex membro del Csm riflette più di quanto si immagini il modo di fare e di agire del leader politico di Forza Italia: non soltanto nella linea programmatica, ma anche nella passione per le barzellette.

LEGGI ANCHE > Maria Elisabetta Alberti Casellati, chi è la prima presidente del Senato donna della storia della Repubblica

CASELLATI BARZELLETTA, LE IMMAGINI DI UN GIORNO DA PECORA

All’indomani dell’elezione di Maria Elisabetta Alberti Casellati alla presidenza del Senato (prima donna nella storia della Repubblica), spunta un video proposto dalla pagina Facebook della trasmissione di Radio 1 Rai Un giorno da pecora. La neo presidente eletta Casellati era stata intervistata, in passato, dai conduttori del programma che ora hanno tirato fuori questa «perla».

La Casellati si cimenta – non proprio con il talento da cabarettista del suo mentore politico – nel racconto della barzelletta della ginecologa e dell’anestesista. In sostanza, i due si incontrano dopo un convegno, vanno a cena fuori e poi finiscono a letto insieme. L’uomo chiede alla donna: «Ma tu fai la ginecologa? Perché hai un’ottima competenza sulle parti del corpo femminile». «Invece tu fai l’anestesista» – risponde la donna. L’uomo si chiede a quel punto come abbia fatto a capirlo e lei risponde: «Perché non ho sentito nulla».

CASELLATI BARZELLETTA, SULLE ORME DI SILVIO BERLUSCONI

Non proprio le olimpiadi della comicità, insomma, ma Berlusconi avrà quantomeno apprezzato la buona volontà. Del resto, anche lui sembra non aver più la verve di un tempo (si veda – GUARDA QUI – la sua scialba imitazione di Matteo Renzi nell’ultima campagna elettorale) e ciò probabilmente ha influito anche sul lento passaggio di consegne, nella leadership del centrodestra, con Matteo Salvini.