|

La bufala di Salvini assente al suo primo giorno in Senato

Come spesso accade, una battuta satirica diffusa in rete, malamente interpretata, viene spacciata per vera. Ma si tratta di una vera e propria bufala. Così sta diventando virale in questi minuti la notizia della presunta assenza di Matteo Salvini nel primo giorno della nuova legislatura. Il leader della Lega, eletto al Senato nel collegio della Calabria, invece era presente e ha anche votato nel corso della prima chiama del presidente emerito Giorgio Napolitano.

LEGGI ANCHE > L’esultanza di Salvini per l’addio della Boldrini alla presidenza della Camera

BUFALA SALVINI ASSENTE NEL PRIMO GIORNO IN SENATO

La bufala ha avuto origine da un post sul Facebook della pagina satirica Gli eurocrati che – circa tre ore fa – hanno scritto «Sapete chi è l’unico assente in Senato oggi? Matteo Salvini»:

Ovviamente, gli autori della pagina hanno voluto stimolare l’attenzione del pubblico dei social network, facendo riferimento alle frequenti assenze di Matteo Salvini al Parlamento europeo. Si tratta dell’elemento di credibilità che ha generato il qui pro quo: immediata la difesa di alcuni sostenitori del leader della Lega che sono subito scattati sull’attenti sostenendo – un po’ approssimativamente – che Salvini «aveva annunciato che avrebbe agito così» (non si sa su quali basi).

BUFALA SALVINI ASSENTE, TANTI UTENTI TWITTER (ANCHE VERIFICATI) CI SONO CASCATI

Ancor più numerosi i detrattori di Salvini che hanno abboccato allo scherzo. Su Twitter, infatti, sono tantissimi gli utenti che hanno attaccato il leader della Lega per la sua presunta assenza:

BUFALA SALVINI ASSENTE, L’ARTICOLO DE IL GIORNALE

Matteo Salvini (d) e Gian Marco Centinaio nell’aula di palazzo Madama durante la prima votazione per il nuovo presidente del Senato, Roma 23 marzo 2018. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Ad aumentare la confusione, c’è anche un articolo dell’edizione web de Il Giornale, che ha parlato di un Salvini assente nel corso del primo discorso del presidente provvisorio del Senato Giorgio Napolitano. In realtà, però Salvini era a Palazzo Madama – ed è stato immortalato frequentemente dai fotografi d’aula, sia in piedi, sia seduto accanto al collega di partito Gian Marco Centinaio – e ha anche espresso la sua preferenza (verosimilmente scheda bianca) al momento della prima chiama.

(FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MEO)