La bufala dell’audio hot di Mikaela Neaze Silva ha colpito di nuovo su Facebook

di Redazione | 21/03/2018

Mikaela Neaze Silva

Mikaela Neaze Silva, una delle veline di Striscia la Notizia, ha subito una grave diffamazione e una ondata di insulti per colpa di una bufala che circola da tempo sul web, prima su WhatsApp e nei giorni scorsi su Facebook. Un audio in cui una ragazza racconta di orge, rapporti sessuali etero e lesbo e via dicendo è stato attribuito falsamente alla velina di Striscia, che già era stata costretta a smentire questa falsa notizia.

La bufala dell’audio hot di Mikaela Neaze Silva ha colpito di nuovo su Facebook

Come racconta Selvaggia Lucarelli sul Fatto Quotidiano di oggi, una pagina Facebook ha condiviso il file audio molto spinto con questa frase terrificante, per sessismo e falsità: «Ascoltate tutte le telefonate di questa velina.. mi sa che ha preso più schizzi di uno scoglio». L’audio è stato condiviso con una foto che ritrae Mikaela Neaze Silva e Shaila Gatta insieme ai due più famosi conduttori di Striscia la Notizia, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.

LEGGI ANCHE > CAMBRIDGE ANALYTICA, LA RACCOLTA DEI DATI SU FACEBOOK CON LA SUPERVISIONE DELLO STRATEGA DI TRUMP

Il contenuto della telefonata registrata è vero, ma la voce non è quella della velina, che solo poche settimane fa aveva affermato in radio come l’audio che impazzava su WhatsApp non fosse il suo. La smentita ufficiale, e la denuncia contro ignoti fatta da Striscia la Notizia a tutela di Mikaela Neaze Silva, non sono però riusciti a fermare la bufala.

Mikaela Neaze Silva

Nell’articolo sul Fatto Quotidiano di oggi Selvaggia Lucarelli rimarca di aver contattato il gestore della pagina Facebook che ha condiviso la bufala audio, il quale si è assurdamente giustificato dicendo di non aver controllato se il file audio fosse davvro di Mikaela Neaze Silva, e di dispiacersi dell’informazione scorretta tanto da chiedere scusa.

Foto copertina: screenshot del Fatto Quotidiano