Marinella Pacifico, la senatrice M5S no vax e ‘melariana’ rischia l’espulsione per le frasi su Fb

di Redazione | 12/03/2018

marinella pacifico

Ad appena una settimana dal voto che le ha aperto le porte del Parlamento rischia l’espulsione una delle neoelette del Movimento 5 Stelle. La senatrice Marinella Pacifico, eletta a Palazzo Madama nel collegio di Latina è finita nel mirino dei provibiri del partito guidato da Luigi Di Maio per alcune dichiarazioni pubbliche rilasciate nei mesi scorsi su Facebook e riprese negli ultimi giorni da diversi mezzi di comunicazione.

 

LEGGI ANCHE > La senatrice M5S no vax, fruttariana e antisionista

 

Marinella Pacifico, senatrice no vax e complottista che rischia l’espulsione dal M5S

Tra le frasi non gradite della Pacifico, che può essere definita ‘no vax’ e ‘complottista’, ci sono quelle contro le vaccinazioni («non abbiamo bisogno di vaccini ma di uno stile di vita sano»), un post in cui lo scrittore Roberto Saviano viene definito «un massone» e altre, dello scorso dicembre, in cui dà della «sionista» alla presidente della Camera Laura Boldrini. La no vax e complottista (che è anche una «melariana», si ciba solo di frutta, preferibilmente mele) ora rischia l’espulsione. Prima di lei erano stati graziati alcuni candidati anti-vaccinisti, complottisti, e chi inneggiava al regime collaborazionista francese. Ma la neosenatrice pontina è riuscita nell’impresa di mettere insieme tutti i generi di dichiarazioni sgradite. Un caso davvero singolare.

La Pacifico, insegnante di geopolitica in un liceo di Cisterna di Latina, sui social si è scagliata perfino anche contro arance e limoni, frutti ritenuti cancerogeni, invitando a mangiare mele in quantità per prevenire il tumore. Sui social network la neosenatrice ha anche manifestato la sua passione per la danza, esibendosi in video sexy, che stonano con la formalità del nuovo incarico di parlamentare della Repubblica.

(Foto da profilo Facebook di Marinella Pacifico)