È morto Carlo Ripa di Meana

di Redazione | 02/03/2018

carlo ripa di meana

All’età di 88 anni in un ospedale romano è morto Carlo Ripa di Meana. A darne notizia è stato il figlio Andrea in una telefonata all’Ansa. «A meno di due mesi dalla scomparsa dell’adorata moglie Marina si è spento oggi pomeriggio», ha detto il figlio che ricorda che il padre Carlo è stato «uomo politico e di cultura socialista e ambientalista, parlamentare, ministro della Repubblica, presidente della Biennale del Dissenso e di Italia Nostra». «Mio padre – ha aggiunto il figlio – è morto assistito con amore dal figlio, dalle sorelle e fratelli».

È morto Carlo Ripa di Meana, ex ministro e commissario europeo: aveva 88 anni

Carlo Ripa di Meana è stato parlamentare europeo, Commissario europeo per l’Ambiente e Ministro dell’Ambiente e, inoltre, portavoce dei Verdi dal 1993 al 1996 e presidente di Italia Nostra dal 2005 al 2007. Dal 1974 al ’79 fu presidente della Biennale di Venezia, riformata dopo la contestazione studentesca, periodo nel Psi si avvicinò alla posizione politica del segretario Bettino Craxi. Dal 1979 all’84 fu deputato socialista al Parlamento europeo. Dal 1985 all’89 poi Commissario europeo per le Riforme Istituzionali, la Politica dell’Informazione, la Cultura e il Turismo. In seguito, tra il 1989 e il ’93 fu Commissario europeo per l’Ambiente, la Sicurezza Nucleare e la Protezione Civile. E ministro dell’Ambiente in Italia tra il 1992 e il ’93. Dopo la morte di sua moglie Marina, Carlo Ripa di Meana si era chiuso in un doloroso silenzio e dopo settimane aveva detto: «Mi sono reso conto che l’ho amata disperatamente. Marina si è fatta conoscere per quello che era, ha fatto saltare tutti i diaframmi e tutti le hanno voluto bene».

(Foto: ANSA / ETTORE FERRARI)