Giorgia Meloni lotta contro Elsa di Frozen gay, ma adorava l’icona gay Lady Oscar

di Redazione | 02/03/2018

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni ha deciso di concludere la sua campagna elettorale lanciando una battaglia contro la Disney, “rea” di voler trasformare la principessa Elsa di Frozen in un personaggio gay.

Giorgia Meloni lotta contro Elsa di Frozen gay, ma adorava l’icona gay Lady Oscar

Dopo Salvini, anche per la presidente di Fratelli d’Italia la prospettiva di Elsa lesbica è diventata intollerabile, come ribadito prima sui suoi canali social e poi in una delle sue ultime interviste TV, a L’aria che tira su La7, il programma condotto da Myrta Merlino.

Giorgia Meloni

La giornalista, come si vede anche sul suo profilo Twitter, ha paragonato Giorgia Meloni a Lady Oscar, un cartone adorato dalla leader di Fratelli d’Italia. La presidente di FdI ha detto di esser cresciuta guardando Lady Oscar, e la sua passione per questo anime giapponese le dovrebbe far comprendere quanto sia insensata la lotta contro Elsa lesbica.

LEGGI ANCHE > DI BATTISTA PRENDE IN GIRO SALVINI PERCHÉ SPERA CHE IL PD NON CROLLI SOTTO IL 22%

Lady Oscar infatti, benchè etoressuale, come notato dal giornalista Massimo Mazza è una delle più note icone gay del mondo dei cartoni animati. Donna cresciuta come un uomo e sempre vestita con abiti maschili per praticamente tutta la serie, che è stato un precursore del genere “Yuri”, gli anime o i manga giapponesi con espliciti riferimenti al lesbismo.

 

Nonostante la passione sfrenata per Lady Oscar, che guardava sempre, la nostra Giorgia Meloni è diventata una fiera paladina delle battaglie giuste dei nazionalisti: contro i migranti, per la famiglia tradizionale, contro l’inesistente teoria del gender, sempre schierata per la Patria, tanto da riempire il presepe di Natale coi marò.