Il New York Times: «Vladimir Putin non si deve sforzare per influenzare le elezioni italiane»

di Andrea Mollica | 02/03/2018

Skripal

Vladimir Putin non si deve impegnare nelle elezioni italiani per influenzarle al fine di ottenere un esito favorevole alla Russia. Come rimarca una lunga analisi del New York Times, il sovranismo populista euroscettico è così forte in Italia che le armate dei troll di Putin si possono riposare, visto che quasi in ogni caso le elezioni del 4 marzo saranno gradite a Mosca.

Il New York Times: «Vladimir Putin non si deve sforzare per influenzare le elezioni italiane»

L’articolo di Jason Horovitz rimarca come in quasi ogni grande Paese occidentale negli ultimi anni la Russia si è impegnata per cercare di ottenere un esito elettorale favorevole ai suoi interessi, ovvero indebolire il fronte occidentale che unisce gli Usa all’Europa, e dividere al suo interno l’UE. Un Occidente e un’Europa frattura significa per la Russia poter trattare con più forza per tutelare i suoi interessi strategici ed economici.

LEGGI ANCHE > CASAPOUND, L’OCCUPAZIONE ILLEGALE COSTATA 4 MILIONI DI EURO

In Italia però non serve impegnarsi, visto che come spiega il New York Times, il sistema partitico è decisamente pro Putin. Il sentimento anti migranti e anti UE che ha logorato in Germania Angela Merkel è ancora più forte nel nostro Paese, come mostrato dalla campagna elettorale dominato dal tema dell’eccessiva presenza di stranieri.

 

Silvio Berlusconi è storicamente il leader europeo più legato a Vladimir Putin, tanto che i servizi segreti americani sospettavano di affari economici tra i due nell’ambito energetico. Matteo Salvini rivendica la vicinanza alla Russia in modo esplicito, tanto da aver siglato un accordo di collaborazione col partito di Putin, Russia Unita.

 

Il M5S è diventato pro Russia nel 2014 per sfruttare la popolarità del presidente russo, cresciuta sensibilmente dopo gli attacchi terroristici in Europa compiuti dall’ISIS e la crisi dei migranti. Luigi Di Maio, in un recente intervento all’università Link Campus ricordato dal New York Times, ha corretto un po’ la linea evidenziando come i Cinque Stelle siano la forza meno legata alla Russia del sistema partitico italiano.

 

Vladimir Putin ha recentemte ribadito di trovare incredible il sospetto che Mosca debba interferire nelle elezioni italiane, anche se diversi centri studi americani così come europei confermano come i servizi e gli hacker russi siano impegnati nelle campagna elettorali.

Foto copertina: Alexei Nikolsky/Planet Pix via ZUMA Wire