Dario Fabris
|

Dario Fabris, il candidato di Forza Nuova che abbraccia Erich Priebke

Dario Fabris è uno dei candidati di Forza Nuova alle elezioni politiche del 4 marzo 2018. Fabris rappresenta la lista Italia agli italiani, coalizione formata da Forza Nuova insieme alla Fiamma Tricolore, nel collegio uninominale di Pordedone per la Camera dei Deputati. Come notato dall’Espresso, e poi diffusosi su Facebook, Dario Fabris aveva una foto profilo sul social media in cui posava abbracciato a Erich Priebke.

Dario Fabris, il candidato di Forza Nuova che abbraccia Erich Priebke

Un’immagine davvero inquietante, corredata con tanto di immancabile, viste le simpatie politiche nazifasciste, “No allo ius soli”. Erich Priebke è stato un criminale di guerra, agente della Gestapo prima e poi comandante delle SS in Italia, condannato all’ergastolo dalla nostra magistratura per l’eccidio delle Fosse Ardeatine. Il 24 marzo del 1944 Priebke organizzò l’esecuzione di 335 ostaggi italiani, uccisi  su ordine diretto di Adolf Hitler come rappreseglia per l’attentato di via Rasella a Roma.

LEGGI ANCHE > JOHN OLIVER PRENDE IN GIRO LE ELEZIONI POLITICHE ITALIANE | VIDEO

Il giorno prima i partigiani del GAP avevano fatto esplodere una bomba che aveva ammazzatto 33 militari nazisti. Dopo esser fuggito in Sudamerica, in Argentina, Erich Priebke è stato estradato in Italia nel 1995 per esser sottoposto al processo per l’eccidio delle Forze Ardeatine. Dopo un lungo iter giuridico Priebke è stato condannato all’ergastolo nel 1998, e ha scontato il carcere a vita in un appartamento a Roma, messo a disposizione dal suo avvocato, Paolo Giachini. Nel 2013 Erich Priebke è morto in Italia.

 

 

Nel corso dei suoi ultimi anni di vita la sua residenza così come i suoi spostamenti nel nostro Paese sono stati a oggetto di un pellegrinaggio degli estremisti di destra, desiderosi di incontrare e celebrare un comandante nazista. Uno di loro era Dario Fabris, militante di Forza Nuovain Friuli Venezia-Giulia, assicuratore per professione e nazifascista per convinzione.

 

 

 

Dario Fabris non ha chance di essere eletto, ma fa comunque spavento, come scoperto dall’Espresso, che un candidato per la Camera dei Deputati esibisca orgoglioso una foto con un criminale nazista come Erich Priebke condannato all’ergastolo per aver ucciso 335 italiani. Una curiosa contraddizione con lo slogan della lista Italia agli italiani.

 

Foto copertina: screenshot da Facebook