mamma Pamela Mastropietro
|

Pamela Mastropietro ha perso il treno da Macerata a Roma per pochi minuti

Pamela Mastropietro ha perso il treno per Roma per pochi minuti. La giovane ragazza morta a Macerata, probabilmente uccisa da uno o più dei tre nigeriani ora in carcere con l’accusa di omicidio, Innocent Oseghale, Desmond Lucky,  e Aewlima Lucky, ha tentato di raggiungere la sua città dopo esser scappata dalla comunità Pars di Corridonia il giorno prima. Il racconto delle ultime ore di vita di Pamela Mastropietro è stato raccolto dalla trasmissione Chi l’ha visto.

Pamela Mastropietro ha perso il treno da Macerata a Roma per pochi minuti

La ferroviera che lavorava alla biglietteria ha raccontato come Pamela Mastropietro abbia perso per pochi minuti il treno del mattino diretto a Roma, e abbia cercato di prenderne un altro prima di desistere vista la mancanza di collegamenti tra Macerata e la sua città.

LEGGI ANCHE > L”INTROVABILE’ IGOR RACCONTA: «SONO FUGGITO IN SPAGNA IN BICICLETTA»

«Mi ricordo benissimo della ragazza con quel trolley che faceva rumore. Dovevano essere appena passate le 7.34, perché il treno per Roma era partito da poco. Mi chiese quando era il prossimo e le risposi che doveva attendere le 13, poi andò via. È tornata una seconda volta una decina di minuti dopo, chiedendomi se c’era qualche altra coincidenza da prendere per potere partire prima e raggiungere ugualmente Roma, ma le dissi di no. Ha fatto avanti e indietro per la stazione per un po’ e poi io non la ho più vista», il racconto della bigliettaia alla trasmissione di Rai Tre ripreso dal Resto del Carino.

 

Pamela Mastropietro era arrivata alla stazione di Macerata con un taxi, e dopo aver esitato per diversi minuti ha preso un altro taxi per andare ai giardini Diaz, dove poi ha conosciuto Innocent Oseghale, che l’ha portata nell’appartamento dove viveva dove poi la ragazza è morta, probabilmente uccisa, e poi fatta a pezzi. Entrambi i tassisti hanno spiegato di ricordare Pamela Mastropietro come una ragazza educata, timida, che non dava l’impressione di aver dormito la notte fuori.

 

 

Oltre alla dinamica della sua morte, e le eventuali responsabilità dell’omicidio, rimane ancora irrisolto un aspetto degli ultimi giorni di vita di Pamela Mastropietro, che non si sa dove abbia trascorso l’ultima notte della sua esistenza, tra il 29 e il 30 gennaio.