Fabrizio Frizzi
|

Fabrizio Frizzi, non è uscito dal tunnel: «Sto ancora lottando, se guarirò racconterò tutto»

Per Fabrizio Frizzi il peggio non sembra essere passato. Il popolare conduttore è tornato in televisione dopo che si era sentito male lo scorso 24 ottobre. Ma, a quanto pare, la sua personale battaglia contro la malattia sta ancora continuando. «Sto combattendo, non è ancora finita – ha rivelato a Silvia Fumarola di Repubblica -. Ogni tanto, com’è normale, qualche momento di sconforto può esserci, ma l’affetto della famiglia, del pubblico e degli amici è una luce che illumina tutto. La vita è meravigliosa».

LEGGI ANCHE > Fabrizio Frizzi, le prime foto dopo il malore

FABRIZIO FRIZZI, IL SUO PROBLEMA DI SALUTE È PIUTTOSTO SERIO

Fabrizio Frizzi è stato sostituito da Carlo Conti alla guida del programma pre-serale L’Eredità ed è tornato al timone della trasmissione – apparentemente in buona forma – da metà dicembre. Tuttavia, il problema di salute di Frizzi sembra andare al di là dell’ischemia che lo aveva colto di sorpresa proprio mentre stava girando una puntata del suo programma.

FABRIZIO FRIZZI, POSSIBILE TESTIMONIAL DELLA RICERCA

Probabilmente, la faccenda è molto più seria. Il noto conduttore ha lasciato capire in trasparenza quale sia il suo reale stato di salute, rilasciando una dichiarazione che – in ogni caso – suona come preoccupante: «Combatto – ha detto -. Se guarirò, racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca. Ora è la ricerca che mi sta aiutando. Colgo di nuovo l’occasione per ringraziare i medici che mi hanno curato e quelli che continuano a seguirmi».

Fabrizio Frizzi era stato ricoverato al policlinico Umberto I subito dopo il suo malore. Il suo accenno alla ricerca scientifica lascia immaginare che il problema di salute sia piuttosto serio. Nel frattempo, però, il conduttore vive con intensità i suoi 60 anni appena compiuti: lo fa grazie al supporto della famiglia, della compagna Carlotta Mantovan e delle sue passioni per la musica e per l’intrattenimento.

Una su tutte? Quella per il Festival di Sanremo. Ma l’edizione 2018 non sembra quella adatta per una sua comparsa sul palco dell’Ariston: «Ci andrei a piedi, ma in questo momento non me la sentirei di stancarmi eccessivamente».