|

Maria Elena Boschi parla in tedesco a Bolzano | VIDEO

Maria Elena Boschi è la candidata del PD e della Svp nel collegio uninominale di Bolzano per la Camera dei Deputati. Grazie all’intesa tra il partito di Renzi e la formazione Südtiroler Volkspartei, il partito popolare suditorolese, la conferma da deputata di Boschi è pressochè assicurata nel maggioritario uninominale. La candidatura di Maria Elena Boschi a Bolzano ha suscitato curiosità e polemiche, visto che la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio è toscana, si è molto interessata al suo territorio di provenienza, Arezzo – la sua giustificazione per alcuni irrituali comportanti su Banca Etruria – e non ha legami politici con il Sudtirolo.

Maria Elena Boschi parla in tedesco a Bolzano | VIDEO

L’esponente del PD ha parlato di un rapporto di amore e passione per la provincia di Bolzano nato grazie alle vacanze trascorse in Sudtirolo, ma ha confessato di non sapere il tedesco, la lingua più parlata in questo territorio. Su Youtube si può trovare conferma sulle capacità di Maria Elena Boschi nella lingua di Goethe e Christof Innerhofer. Alto Adige Innovazione, testata giornalistica della provincia di Bolzano, ha pubblicato sul suo canale Youtube un estratto dell’intervento del sottosegretario alla presidenza del Consiglio all’inaugurazione di NOI Tech Park a Bolzano. Maria Elena Boschi, e dopo le prime parole non intellegibili, dice: «Grazie per l’invito. È già (bello pronunciato male in realtà. Nda) essere di nuovo a Bolzano. Mi sento come a casa. Purtroppo non parlo tedesco, e quindi proseguirò in italiano». Nel video si nota come Maria Elena Boschi non sappia parlare tedesco: l’aggettivo bello, schön, è pronunciato come se fosse l’avverbio schon, che significa già. Anche Ich fühle mich, mi sento, è pronunciato in modo così scorretto da essere quasi incomprensibile. La sottosegretaria alla presidenza del Consiglio lo ammette, e dopo aver imparato probabilmente a memoria l’incipit del discorso compie anche una gaffe, dicendo di aver esaurito il suo italiano, quando invece si riferisce al tedesco. Erroriche mostrano rispetto verso ciò che non si conosce, a differenze dei tragici discorsi di Renzi in inglese. L’ex presidente del Consiglio aveva l’abitudine di parlare a braccio nella lingua inglese, che non dominava affatto, e inanellava errori su errori poi diventati piuttosto celebri sui social media. Durante la sua presentazione a Bolzano Maria Elena Boschi aveva affermato di voler imparare il tedesco, e si era anche sbagliata quando aveva detto che nel suo collegio tutti parlavano perfettamente la nostra lingua. L’italiano non è particolarmente consueto nelle valli del Sudtirolo.