parlamentarie M5S
|

Oggi è il giorno delle parlamentarie M5S. Buongiorno dal candidato anti-signoraggista e fruttariano | VIDEO

Il grande esperimento della «democrazia diretta», parte due. Il Movimento 5 Stelle si appresta a vivere la seconda esperienza di parlamentarie M5S della sua storia. Nel primo caso, l’allora leader politico Beppe Grillo ci regalò «ragazzi meravigliosi» come Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Danilo Toninelli, Paola Taverna, Roberta Lombardi e Vito Crimi (ve li ricordate loro due? illustri sconosciuti diventati all’improvviso capigruppo, tartassati dai giornalisti e al centro di complesse trattative per formare un governo).

LEGGI ANCHE > Le più belle autocandidature alle parlamentarie M5S | VIDEO

PARLAMENTARIE M5S, COME FUNZIONANO

Oggi, 16 gennaio, inizia quella che può a buon diritto essere considerata una «seconda edizione», con ben 15mila candidati, l’80% dei quali alla ricerca del primo impiego. Lo hanno definito il «concorso pubblico più importante d’Italia». In palio c’è un seggio in Parlamento e una svolta nella carriera professionale di ciascuno.

Le parlamentarie M5S funzionano così: oggi e domani saranno i giorni destinati alla votazione online, a cui partecipano gli iscritti alla piattaforma Rousseau. Possibile una proroga fino alle 12 del 18 gennaio (caso molto probabile, visti i precedenti problemi della piattaforma anche su primarie con meno partecipanti e con meno affluenza). Il 16 e il 17 gli orari di apertura dei «seggi virtuali» vanno dalle 10 alle 21 e ogni votante potrà esprimere fino a tre preferenze sul collegio plurinominale Senato e tre su quello alla Camera. Sei voti in tutto, dunque. Dopodiché non sarà più possibile per il singolo iscritto modificare la propria idea di partenza.

PARLAMENTARIE M5S, LA CANDIDATURA DI FABRIZIO DRESDA

La novità della nuova edizione, tuttavia, consiste sia nel fatto che alcuni candidati non sono così sconosciuti al grande pubblico (alcuni si ripresentano per un secondo mandato, altri – come Gianluigi Paragone – sono volti noti della società civile). Ma il gusto di scoprire qualcuno di totalmente estraneo – fino a questo momento – al palcoscenico politico che conta resta eccome.

Per darvi il buongiorno, vi presentiamo il video di auto-candidatura di Fabrizio Dresda, docente di ruolo e «ricercatore indipendente» che, con le sue 10mila visualizzazioni, è uno dei nuovi «grillini» che proverà la scalata al Parlamento di maggior successo in queste ore di «campagna elettorale sul web». Molto legato alla pagina Facebook «Cosmo Fruttariano», si considera «anti-signoraggista» e punta sulla sovranità monetaria e sulla democrazia diretta: «Senza questi due elementi – dice – tutto il resto è destinato a diventare una vuota promessa». Tarantino, accento del sud e capello biondo fluente, Fabrizio Dresda ha già conquistato il web. Buongiorno.

PARLAMENTARIE M5S, GUARDA IL VIDEO DI FABRIZIO DRESDA