Svezia, uno zoo sopprime nove cuccioli di leone: non potevano esser ricollocati

di Redazione | 15/01/2018

svezia zoo

Nove cuccioli di leone, tutti sani, sono stati abbattuti, dal 2012 ad oggi, in uno zoo nelle vicinanze di Göteborg, Svezia. A dare la notizia è stata la stessa struttura ammettendo le soppressioni per un “surplus” di animali.

I CUCCIOLI DI LEONE UCCISI IN UN ZOO IN SVEZIA: I MOTIVI

Del caso, che ha suscitato diverse reazioni, ne parla l’Independent. Tutti i leoncini che erano respinti dal branco nello Boras Djurpark sono stati sottoposti a eutanasia. “Abbiamo cercato di venderli o trasferirli in altri zoo per un lungo periodo, ma sfortunatamente non c’erano strutture libere. Quando le aggressioni diventavano troppo forti all’interno del branco dovevamo rimuovere qualche cucciolo“, ha spiegato Bo Kjellson, chief executive.  “Si tratta – ha precisato – di un percorso naturale che avviene all’interno dei gruppi di leoni“. Solo due dei 13 cuccioli, nati da tre cucciolate separate, sono sopravvissuti negli ultimi cinque anni. Helena Pederson, ricercatrice presso l’Università di Göteborg, ha dichiarato a SVT come l’eutanasia all’interno degli zoo in questi casi sia un argomento molto delicato su cui il governo non ha ancora preso seri provvedimenti.

Come prevedibile sulla pagina dello zoo ci sono una marea di recensioni negative. Non calmano le acque nemmeno i comunicati stampa rilasciati in queste ore.

(foto copertina zoo Borås Djurpark FB)