vladimir putin bufala italia
|

La bufala di Vladimir Putin che dice: «Se gli Italiani aprissero gli occhi il Paese potrebbe risollevarsi in meno di un anno»

Vladimir Putin ha detto all’Italia di “rialzarsi” e di non “inginocchiarsi all’Europa” visto che sarebbe potenzialmente la terza potenza mondiale, ma è tenuta in scacco da “un governo troppo mite”? No. Non l’ha detto, è semplicemente una bufala che gira, parole inventate attribuite al presidente della Federazione Russa e che sono state già autorevolmente sbufalate.

LA BUFALA DI VLADMIR PUTIN CHE DICE ALL’ITALIA DI NON INGINOCCHIARSI ALL’EUROPA

Ecco la dichiarazione attribuita a Putin da vari siti di notizie notoriamente bufalari e ben poco attendibili.

“L’Italia non deve temere l’Europa e non ha bisogno di inginocchiarsi” è quanto dichiarato da Vladimir Putin durante la conferenza stampa di questa mattina. “Se decidesse di uscire dall’Europa non rimarrebbe sola. La Russia sarebbe disposta ad accoglierla a braccia aperte” ha poi continuato all’interno del suo discorso. Secondo quanto dichiarato infatti il Cremlino vedrebbe l’Italia sotto scacco dell’Europa e avvertirebbe una “dipendenza” forzata nei confronti dell’Unione Europa. “L’Italia vive in un clima di sudditanza invisibile imposto da un Governo troppo mite, potenzialmente rappresenta la terza potenza mondiale grazie alle sue riserve auree ma nella realtà dei fatti è l’ultima ruota del carro. Se gli Italiani aprissero gli occhi il Paese potrebbe risollevarsi economicamente in meno di un anno”.

La frase gira praticamente da una settimana, è venuta fuori dopo la conferenza stampa di Vladmir Putin del 2 dicembre.

LEGGI ANCHE: Vladimir Putin: “Spero che contro l’Isis non servano armi nucleari”

In quel frangente, il presidente russo aveva ben altri pensieri che parlare dell’Italia, visto che era impegnato nella crisi del Jet russo abbattuto sul confine turco. Queste le parole del presidente russo quel giorno, riportate dal Corriere della Sera.

Come fa notare l’autorevole Bufale un Tanto al Chilo, sull’Italia non c’è niente.

La tattica è chiara, mettere in buona luce la Russia agli occhi di chi ingenuamente si fida di loro