scientology film
|

Tutti gli scandali che il documentario su Scientology non vi racconta

Continua a far parlare di sé Going Clear: Scientology and the Prison of Belief, il documentario di Alex Gibney che racconta “tutta la verità” sull’organizzazione religiosa di Ron L. Hubbard. Le polemiche e il clamore attorno al documentario di Gibney si rincorrono già da qualche mese, quando fu presentato al Sundance Film Festival e dal quartier generale di Scientology a San Jacinto arrivarono gli strali dei vertici della setta.

scientology film
Foto: Kevork Djansezian/Getty Images News

Lo scorso 29 marzo il documentario di Gibney è andato in onda in prima visione su HBO: Going Clear racconta molti episodi che riguardano membri illustri di Scientology – in particolare Tom Cruise – ma, come sottolinea Lindsey Weber di Vulture, tralascia molti altri “segreti” che negli anni passati sono trapelati attraverso la stampa, suscitando un certo interesse da parte dell’opinione pubblica. È la stessa Weber a fare il punto su tutte le “storie” che Gibney ha deciso di non inserire nel proprio lavoro.

KATIE HOLMES E TOM CRUISE –

Going Clear dedica ampio spazio alla vicenda di Tom Cruise e Nicole Kidman, raccontando che la seconda moglie dell’attrice sarebbe stata in qualche modo “costretta” a lasciare il marito a causa delle continue pressioni subite da Scientology. Pur non avendo mai aderito alla setta, la Kidman sarebbe stata pedinata e seguita e l’atteggiamento del marito nei suoi confronti sarebbe mutato al punto da causare la rottura tra i due. Quello che Going Clear non racconta, però, sono le vicende legate alla terza moglie di Cruise, Katie Holmes, che avrebbe lasciato l’attore dopo un matrimonio durato sei anni. Per fare questo, la Holmes avrebbe dovuto usare una serie di telefoni “usa e getta” per evitare di essere intercettata da Scientology e avrebbe segretamente affittato un appartamento a New York, evitando di dare “troppo nell’occhio”. Il divorzio ha  anche stabilito che la custodia della piccola Suri spetta interamente a lei: un dettaglio che rivela come l’attrice abbia voluto evitare ogni tipo di contatto tra la sua bambina e la “chiesa” dell’ex marito.

 

LEGGI ANCHE: «La vera storia di Nicole Kidman, Scientology e Tom Cruise»

 

LO SCANDALO DI WIKIPEDIA –

Il documentario di Gibney non racconta nemmeno come, nel 2009, Wikipedia bandì Scientology e i network suoi affiliati dalla gestione dell’enciclopedia open source più famosa del web, impedendogli di fatto di modificare gli articoli relativi al’organizzazione. Questo perché Wikipedia non poteva accettare le azioni di manipolazione delle informazioni condotte dalla stessa Scientology, che cancellava sistematicamente ogni tipo di osservazione critica scritta nei propri confronti, anche quando tali osservazioni rientravano a pieno titolo nelle linee guida dell’enciclopedia.

 

IL FIGLIO DI JOHN TRAVOLTA –

A Scientology sono legati anche diversi casi di cronaca ancora irrisolti, come la misteriosa scomparsa della moglie di David Miscavige, Shelly, che nessuno vedrebbe più da oltre cinque anni. Tra questi, c’è anche la triste vicenda di Jett Travolta, figlio del celebre attore John Travolta, morto a soli 16 anni nel 2009, mentre si trovava in vacanza alle Bahamas con tutta la famiglia. Secondo indiscrezioni, Jett soffriva di attacchi epilettici e si dice che Travolta avrebbe sospeso la somministrazione dei farmaci anti-convulsivanti al figlio. Ai tempi della morte di Jett ci fu chi sostenne che Scientology fosse in qualche modo coinvolta nella decisione presa dall’attore, che è membro della setta fin dal 1977.

(Photocredit copertina: Kevin Winter/Getty Images Entertainment)

Riceviamo e pubblichiamo nota stampa di Scientology in risposta all’articolo

DICHIARAZIONE RIGUARDANTE IL DOCUMENTARIO DI ALEX GIBNEY SU SCIENTOLOGY

La propaganda faziosa e intollerante di Alex Gibney e Lawrence Wright è basata su falsità inventate da persone che hanno già ammesso di essere dei bugiardi.

Quelle persone sono rimaste con l’amaro in bocca dopo essere state rimosse per indegnità e abusi dalle cariche che avevano all’interno della Chiesa di Scientology ed espulse più di dieci anni fa; dopo di che hanno complottato segretamente per fornire testimonianze false a pagamento. Quelle persone non sono attendibili e qualsiasi loro dichiarazione non può essere ritenuta credibile.

Il sig. Gibney ha rifiutato di rispondere a più di una dozzina di lettere con le quali la Chiesa di Scientology chiedeva di avere la possibilità di affrontare ogni accusa che le stava venendo rivolta; egli non ha mai neppure chiesto alla Chiesa di

Scientology di verificare quanto stava venendo asserito su di essa dai suoi informatori e si è rifiutato di incontrare 25 persone che si erano recate a New York per parlargli e per rispondere in modo pertinente ad ogni singola accusa che viene riportata nel documentario. Le persone che non ha voluto sentire erano i figli, le ex-mogli, i superiori e i colleghi che hanno lavorato per anni con le sue fonti di informazione su Scientology.

Il sig. Gibney ha mantenuto un atteggiamento tutt’altro che obbiettivo e ha volutamente ignorato i filmati che mostrano la verità nuda e cruda, le sentenze, i documenti pubblici e le testimonianze di individui e fedeli di ogni parte del mondo che rappresentano veramente Scientology. (vedere: http://www.freedommag.org/hbo/)

Secondo quanto ha scritto L. Ron Hubbard ci sono solo due test per sapere se una persona ha speso bene la sua vita. Il primo è: ha fatto ciò che intendeva fare? e il secondo è: le persone sono felici per il fatto che ha vissuto? A testimonianza del primo punto abbiamo tutto il lavoro della sua vita che include oltre 10.000 scritti e 3000 conferenze registrate su Dianetics e Scientology. Come prova del secondo punto ci sono milioni di persone le cui vite sono dimostrabilmente migliorate grazie al fatto che ha vissuto.

In merito al sig. Miscavige, che sta guidando con successo la religione di Scientology da più di un quarto di secolo, si deve sapere che grazie alla sua illuminata leadership Scientology si è espansa più rapidamente negli ultimi 10 anni che nei precedenti 50 ed è la religione in più rapida crescita nel 21mo secolo. Per ciò che ha fatto e sta facendo, gli Scientologist di tutto il mondo nutrono il massimo rispetto per il sig. Miscavige.

Per maggiori informazioni sulla vera storia di Scientology e i milioni di persone che ne stanno traendo beneficio, consultare: www.scientology.it.

Luigi Brambani
Ufficio Affari Pubblici Chiesa Nazionale di Scientology d’Italia