Angela Merkel si sente male durante l’inno, ma non cede fino alla fine

di Gaia Mellone | 18/06/2019

Merkel
  • Angela Merkel vittima di un malore

  • Mentre ascoltava l'inno al fianco del capo di stato ucraino, la cancelliera ha cominciato a tremare visibilmente

  • La rassicurazione in conferenza stampa: «Sto bene, ero solo disidratata»

Non saranno né il caldo e nemmeno la disidratazione a scalfire Angela Merkel che si è sentita male durante la visita del capo di stato ucraino Volodymyr Zelensky, ma ha aspettato di essere fuori dallo sguardo delle telecamere e dei presenti per cercare di riprendersi. La

Angela Merkel si sente male durante l’inno, ma non cede fino alla fine

L’immagine di una donna stoica ha l’aspetto di Angela Merkel. Mentre ascoltava l’inno al fianco del capo di stato ucraino Volodymyr Zelensky in visita ufficiale a Berlino, sotto un sole a picco e 30 gradi, la cancelliera tedesca ha cominciato visibilmente a tremare, e non certo per l’emozione. Angela Merkel tenta di riprendere il controllo stringendosi le mani davanti, ma il tremore continua e peggiora visibilmente come si vede dalle immagini che l’hanno ripresa. Non deve aver emesso un fiato e nemmeno un lamento, perché Zelensky sembrerebbe non accorgersi di nulla, anche se in conferenza stampa ha detto che la donna «non aveva nulla da temere con me al suo fianco». Un malore che, per quanto intenso, è fortunatamente durato pochi minuti. Appena suonata l’ultima nota, Angela Merkel riprende il suo piglio, e guida con sicurezza Zelensky lungo la passerella di fronte all’orchestra e ai giornalisti.

Angela Merkel: «Sto bene, avevo bisogno solo di un po’ di acqua»

Solo una volta nascosta dagli sguardi indiscreti di presenti e telecamere, la cancelliera sembra si sia concessa un attimo di riposo. Giusto un momento però: la conferenza stampa congiunta con il capo di stato ucraino è iniziata con solo 10 minuti di ritardo. «Sto bene» ha detto sorridente, spiegando che probabilmente si era trattato di un po’ di disidratazione. «Ho bevuto almeno tre bicchieri d’acqua, evidentemente era quello che mi mancava» ha sdrammatizzato la cancelliera.

(credits immagine di copertina: Photo: Kay Nietfeld/dpa)