Redditi 2005, la lista su E-mule

Le dichiarazioni al fisco degli italiani sono ancora consultabili attraverso internet: basta utilizzare i programmi di scaricamento files in peer-to-peer...

Le dichiarazioni al fisco degli italiani sono ancora consultabili attraverso internet: basta utilizzare i programmi di scaricamento files in peer-to-peer per accedervi tranquillamente e trovare quelli della propria città.

Contrariamente a quanto avevamo affermato stamattina, i file che contenevano i redditi degli italiani messi in consultazione l’altroieri dall’Agenzia delle entrate sono tornati disponibili per tutti. Non però sul sito dell’Agenzia, ma sui programmi di scaricamento in peer to peer. Basta aprire E-mule e digitare nella barra di ricerca la parola “redditi” per trovarsi di fronte a una miriade di file: solo che ieri sera le estensioni e i nomi stessi facevano già blandamente capire che erano dei falsi, mentre da stamattina ne sono disponibili molti altri in formato .txt. I file presentano tutti o quasi la dicitura “Dichiarazione Redditi Agenzia Entrate“, seguita dal nome della città e dal codice (ad esempio, “Roma H-501“), e, infine, l’anno 2005. Altri file sono taggati come F-205, e sembrano provenire solo da Milano. In più, sono già comparse le prime “liste files” che permettono uno scaricamento più agevole. A una prima e sommaria verifica, i dati risultano essere in tutta probabilità veritieri: alcuni nomi, cognomi e date di nascita – tra quelli che abbiamo potuto verificare – sono veritieri. Ovviamente, riguardano solo le persone fisiche e non quelle giuridiche e le società.

I file in txt contengono tutti lo stesso titolo: “ELENCO DEI CONTRIBUENTI CHE HANNO PRESENTATO LA DICHIARAZIONE AI FINI DELL’IMPOSTA SUI REDDITI E DELL’IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO RELATIVE ALL’ANNO D’IMPOSTA 2005 – PERSONE FISICHE (IMPORTI IN UNITA’ DI EURO)“, seguiti dall’indicazione del comune, e poi i seguenti dati: COGNOME E NOME, DATA DI NASCITA, CATEG. PREVAL. DI REDDITO, CODICE ATTIV., REDDITO IMPONIBILE, IMPOSTA NETTA, REDDITO D’IMPRESA O LAVORO AUTONOMO, VOLUME D’AFFARI, TIPO MODELLO”.

Uno dei file, invece, contiene la seguente richiesta d’aiuto “Ciao, se sei riuscito a scaricare dall’agenzia delle entrate le dichiarazioni di Milano e provincia (ed altre parti d’ Italia) mettile a disposizione della community.
il formato con cui vengono salvate è xxxx.yy-P-2005.zip dove : xxxx è il codice della città (es. Milano F205), yy è la zona della città (Milano, Roma ed altri grandi centri le hanno). condividiamo le informazioni !!!
bye bye”. Evidentemente, qualcuno – nelle poche ore in cui i file sono stati resi pubblici e messi a disposizione di tutti – si è scaricato l’intero archivio per metterlo in condivisione. Forse immaginando che di lì a poco sarebbe tutto scomparso. E permettendo così invece la comoda consultazione a tutti.

Edit: anche La RIpubblica è sulla notizia, anche se con qualche ora di ritardo. E aggiunge: “Altri li hanno messi su siti come Rapidshare e poi hanno pubblicato i link sui propri blog”, mettendo poi qualche nome di super ricco di Roma, cosa che a noi non è sembrato giusto fare. La RIpubblica ha anche pubblicato una foto di Emule con la lista dei file, esattamente come la nostra, che vedete qui sotto:

E, come è agevole notare, anche nella nostra immagine era selezionato il secondo file. Casualità.


Torna alla home di Giornalettismo

sullo stesso argomento leggi anche: Denunciare chi ha scaricato i redditi 2005? Impossibile