|

Sei storie di eroi assolutamente normali

Cracked ci presenta sei persone diventate degli eroi loro malgrado. Sono persone che non hanno superpoteri né idee particolari, ma solo individui che hanno deciso di aiutare gli altri.

6) L’operaio che si è lanciato nella metropolitana per salvare un uomo – 

Wesley Autrey, 50 anni, un giorno era in metropolitana con le due figlie. A un certo punto ha visto un’altra persona, Cameron Hollopeter, caduto sui binari in preda alle convulsioni. Wesley è quindi sceso con una terza persona provando a farlo rialzare. L’uomo ha fatto pochi passi per poi ricadere. In quel preciso istante il treno stava entrando in stazione. Wesley per evitare alle figlie la vista di un cadavere squartato ha cercato di spostare l’uomo. Le convulsioni erano troppo forti. A un certo punto l’intuizione. Wesley si è buttato con il malcapitato tra le rotaie prima che il treno, che nel frattempo aveva azionato i freni di emergenza, potesse passargli sopra.

La gente in banchina era ormai convinta che i due fossero morti, invece, grazie allo spazio tra binari e fondo del treno ce l’hanno fatta, ma solo per pochi centimetri. Il cappello preferito di Wesley è stato sporcato dal grasso del treno. Tra i tanti riconoscimenti, l’uomo ha ricevuto anche 10 mila dollari da Donald Trump.

5) Il burocrate cinese che ha acchiappato una donna che si era lanciata da una finestra – Guo Zhongfan, funzionario cinese, ha salvato una ragazza di 22 anni aspirante suicida dopo essere stata lasciata dal fidanzato pochi giorni prima del matrimonio. La ragazza, conosciuta soo con il nome di “Li” ha quindi deciso d’indossare il suo vestito da sposa e di farla finita salento al settimo piano del suo palazzo per buttarsi da una finestra.

Mentre era pronta al gesto finale, ecco che è intervenuto Zhongfan il quale è riuscito a prenderla tra le sue braccia evitando l’insano gesto.