nadia toffa
|

Nadia Toffa tornerà in diretta alle Iene dall’11 febbraio: «In ospedale ho anche pregato»

A un mese dal grave malore che l’ha colpita in una stanza d’albergo a Trieste, Nadia Toffa torna a parlare. Lo fa negli studi della trasmissione Verissimo, da dove fa partire la sua tabella di marcia per il futuro: «Tornerò in diretta alle Iene dal prossimo 11 febbraio e non vedo l’ora di incontrare di nuovo tutti i miei colleghi e collaboratori». Nadia Toffa è raggiante e più in forma di prima: ha la forza di ripercorrere ancora una volta quella tremenda giornata del 2 dicembre.

LEGGI ANCHE > Nadia Toffa: «Mi ha chiamato anche Berlusconi, pensavo fosse l’imitatore» | VIDEO

NADIA TOFFA, L’INTERVISTA A VERISSIMO

«Non ho paura di niente – ha detto a Silvia Toffanin – e ora ho scoperto anche di non aver paura di morire. Temevo soltanto per mia madre, per le mie sorelle e per i miei amici: loro non sono ancora pronti a perdermi».

La Toffa, conduttrice e protagonista del programma di Italia 1 Le Iene, ha fornito anche ulteriori dettagli circa la natura del suo malore: «Non sono mai stata in pericolo di vita – ha confessato – ma fino a quando sei nel reparto di rianimazione di un ospedale, non lo sai. Su suggerimento di un mio amico, ho anche pregato: ho cercato di ricordarmi tutte le preghiere che conoscevo».

NADIA TOFFA E LA POPOLARITÀ SUL WEB

Un passaggio dell’intervista è dedicato anche all’improvvisa popolarità che Nadia Toffa ha scoperto di avere in quei drammatici momenti. E che l’ha portata a rientrare tra le tre ricerche riguardanti personaggi femminili più cliccate su Google nel 2017. «Mi sento un po’ in colpa perché ho fatto preoccupare tanta gente. Mi sono commossa per i messaggi e le dimostrazioni d’affetto sui social. La gente ha pregato per me e questo mi ha stupita – ha detto la Toffa -. Questa cosa mi ha fatto scorrere ancora di più la vita nelle vene».