2 novembre festa
|

Il 2 novembre è festa? Ecco chi deve andare a scuola e chi no

Ma il 2 novembre, in cui si celebra la Commemorazione dei defunti, è un giorno festivo? Una risposta univoca a questa domanda non esiste, soprattutto se viene rivolta agli studenti delle scuole italiane. Non tutti gli allievi infatti (e non tutti i lavoratori) lunedì prossimo potranno beneficiare di una giornata di riposo.

 

LEGGI ANCHE: Ponti e festività, ecco il calendario 2016

 

2 NOVEMBRE, CHI DECIDE –

Il motivo è semplice. Mentre il Ministero dell’Istruzione prima dell’inizio dell’anno scolastico indica alcune (poche) ricorrenze per le quali tutti gli istituti del Paese dovranno rimanere chiusi, altre giornate di stop delle lezioni vengono indicate e livello regionale (e non tutti gli enti regionali stabiliscono le stesse festività). Più nel dettaglio, è dal 1998, con l’approvazione del decreto legislativo n. 122 del 31 marzo sull’attribuzione di funzioni dello Stato agli enti territoriali, che la determinazione del calendario scolastico è stata conferita alle Regioni. Dunque, ogni anno, in estate, un’ordinanza del Miur individua il calendario delle festività nazionali. In seguito le Regioni deliberano data di inizio e fine anno scolastico, di inizio e fine del periodo festivo natalizio e pasquale, ed altri giorni festivi.

Continua a leggere per la mappa delle regioni che terranno le scuole chiuse il 2 novembre

 

TAG: Scuola