|

Le sette cose assurde che possono farti avere un incubo

L’Huffington Post ci svela quelli che sono i sette concetti che influenzano i vostri sogni. Parliamo di suoni, di odori, di ricordi e di pensieri in grado d’invadere i vostri pensieri anche senza che ve ne rendiate conto. Fate quindi molta attenzione a questi sette punti.

cose che non sapevi sul sonno

1) LA POSIZIONE PRIVILEGIATA – La nudità, l’incapacità di muoversi, l’uso di utensili a mano, fare l’amore con una celebrità. Questi sogni erotici sono tra i più comuni e, come conferma uno studio, si è scoperto che coloro che dormono sul fianco sinistro hanno sogni bizzarri mentre quelli che stanno sul lato sinistro vivono esperienze più dolci. Quelli che dormono sul lato destro sono anche più riposati nel corso delle ore di veglia.

cose che non sapevi sul sonno

 

2) LE LEZIONI DI MUSICA – I bambini che iniziano a suonare strumenti musicali devono la loro passione al fatto che la musica permeava i loro sogni. A dimostrarlo i ricercatori dell’Università di Firenze che hanno scoperto come la formazione in età precoce, nel corso dello sviluppo del cervello, ha permesso ai bambini di sviluppare sogni e gusti musicali maggiori rispetto a coloro che da bambini non ascoltavano le canzoni dei genitori. Non solo, la ricerca ha dimostrato che nel 28 per cento dei casi i bambini sognavano suoni mai sentiti.

cose che non sapevi sul sonno

 

LEGGI ANCHE: Dormire fa bene alla depressione

 

3) L’AMORE PER I FORMAGGI – Nonostante si pensi che i sogni alimentari siano sottoposti ad una qualche forma d’induzione, Tore Nielsen, professore presso l’Università di Montreal ha scoperto con un collega che i sogni inquietanti derivano dall’assunzione di prodotti lattiero-caseari. Uno studio informale del Cheese Board britannico ha anche stabilito che uno spuntino a base di formaggio cheddar prima della nanna ispira sogni più piacevoli mentre un prodotto più pesante come il formaggio Stilton genera sogni più pesanti.

cose che non sapevi sul sonno

4) LE COCCOLE DELLA TERRA – Una ricerca ha trovato il collegamento tra magnetismo terrestre e melatonina. Il minor numero di fluttuazioni del campo magnetico terrestre si collega ad un sonno più riposato, come stabilito da Darren Lipnicki , psicologo presso il Centro di Medicina Spaziale di Berlino. Dopo due o più giorni di campo magnetico insolitamente calmo e presumibilmente più alto di melatonina, i suoi sogni erano molto più vividi e bizzarri rispetto a quelli che avvenivano nel corso delle tempeste magnetiche.

cose che non sapevi sul sonno

5) L’IMPORTANZA DELLA NOTTE – Se siete nottambuli e femmine siete particolarmente inclini ad avere incubi. Secondo una teoria, chi va a letto tardi si sveglia prima del solito alterando il ritmo circadiano cambiando quindi le fasi in cui sogni ed incubi sono nelle loro fasi più intense. Inoltre i nottambuli hanno più opportunità di avere incubi perché vivono più fasi Rem. Gli incubi però possono anche essere una manifestazione di ansia e depressione. Il consiglio è quello di andare a dormire prima, se invece le cose non cambiano allora si tratta di un problema psicologico.

cose che non sapevi sul sonno

6) IL VALORE DELLA CONOSCENZA DI SÉ – Una maggiore consapevolezza di sé aiuta nei sogni. A stabilirlo è Jayne Gackenbach , PhD , psicologo della Grant MacEwan University in Canada che spiega come la confidenza in un ambiente virtuale migliori i sogni.

cose che non sapevi sul sonno

7) QUELLO CHE SI DEVE EVITARE – L’importante è evitare i pensieri indesiderati come la perdita dei capelli, le scadenze, gli incubi di vario genere. Uno studio dell’istituto Goethe di Francoforte ha stabilito che prima di dormire è buona cosa pensare a qualcosa di positivo evitando qualsiasi negatività o repressione del pensiero.