|

La figuraccia di Giulia Sarti sui calcoli delle pensioni

Non passa giorno che dal MoVimento 5 Stelle non arrivi una novità. Oggi tocca a Giulia Sarti, che in un post al vetriolo su Facebook dando degli analfabeti e degli ignoranti a destra e a manca, commette un microscopico (/ironia) errore.

Avremmo voluto mostrarvi l’embed del post, ma purtroppo è scomparso, accontentatevi della pagina errore:

giulia sarti 4

GIULIA SARTI E I CALCOLI – Cosa ha aveva scritto la Sarti?

Possiamo dire che siamo governati da ANALFABETI e FESSINI? In Italia abbiamo 23.431.319 pensionati, i quali percepiscono complessivamente € 270.469.483.350. Se noi garantissimo a tutti i pensionati 5000 euro al mese ci rimarrebbero €153.312.888.350. Domanda: quanti redditi di cittadinanza possiamo garantire sapendo che la nostra proposta vale circa 30 miliardi?

(i tempi verbali giusti sono nostri Ndr)

A supporto dei suoi calcoli, la Sarti posta postava nei commenti la seguente tabella, dalla quale evince evinceva i dati per dar sfoggio del suo acume matematico.

1461174_613496122046604_1755112433_n

LA MATEMATICA E’ KASTA – Seguiamo il suo calcolo: moltiplichiamo il numero totale di pensioni erogate (23.431.319, suddivise per classi di importo mensile – in tabella) per 5.000 (ovvero, 5000 euro a pensionato). Abbiamo la cifra di 117.156.595.000. Poi la Sarti che ti fa? Prende questo totale (cioé 5000 euro a pensionato) e lo toglie dal totale delle pensioni erogate annualmente (sempre da tabella) cioè 270.469.483.350. Quindi 270.469.483.350 – 117.156.595.000 = 153.312.888.350. Cioé la cifra che, secondo la Sarti, ci rimarrebbe in saccoccia. Rispetto alla quale, effettivamente, 30 miliardi (30.000.000.000) cosa vuoi che siano?

NON MANCA QUALCOSA? – Non manca qualcosa in questo ragionamento? Eh già: abbiamo moltiplicato il numero totale di pensionati per l’ammontare di un mese di pensione Sarti version. Ma i mesi sono 12, anzi, per molte pensioni (che hanno anche la tredicesima) 13. Quindi in realtà la Sarti avrebbe dovuto moltiplicare la somma di 117.156.595.000 (cioè un mese di pensioni a 5000 euro per tutti i pensionati da lei considerati) per 13, ovvero la mensilità della pensione con tredicesima. Il che viene 1.523.035.735.000 solo di pensioni all’anno. Se non contiamo la tredicesima invece, e moltiplichiamo per 12, abbiamo 1.405.879.140.000. E rispetto a questa cifra, 30 miliardi sono nulla ma nel senso opposto.


GIULIA SARTI, LE PENSIONI E I SOCIAL –
I social non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione:

 I commenti sotto il suo post di Facebook (che, lo ricordiamo, non esiste più)

Edit: grazie al nostro agente all’Avana, abbiamo uno stamp:

gulia sarti pensioni