|

Le immagini shock dei cani uccisi in strada dalla folla

Una serie di immagini inquietanti mostrano come alcuni cani in Cina siano stati bersagliati con pietre e bastonati nelle strade di un villaggio cinese. La Peta ha detto all’Huffington Post che «le persone dovrebbero indignarsi» guardando il trattamento disumano che viene riservato a questi animali.

cane ammazzato folla cina 2

LA CACCIA AL CANE – «Purtroppo questo tipo di abusi è perfettamente legale in Cina, dove non ci sono leggi sul maltrattamento degli animali e anche se il fatto di possedere degli animali in Cina in alcune zone viene tollerato maggiormente rispetto ad un tempo, è ancora considerato un fatto relativamente nuovo nel paese» aggiungono gli attivisti per i diritti degli animali. I due cani appartenevano ad un abitante di un villaggio che li usava per proteggere il suo gregge di pecore. Dewei Hsieh ha detto all”agenzia di stampa CEN che i cani erano ben addestrati e non rappresentavano un pericolo per le persone. Un portavoce della polizia ha detto che tra le persone che hanno preso parte alla caccia vi erano circa 40 guardie di polizia e circa 20 poliziotti armati di pistole, mentre i civili brandivano delle vanghe.

SOLO L’ULTIMO DEGLI ATTI DI CRUDELTÁ – Uno dei due cani ha cercato di nascondersi nell’erba alta, ma è stato individuato dalla polizia e raggiunto da sei colpi di arma da fuoco, ma siccome era ancora vivo è stato finito a colpi di vanga. L’altro cane, un mastino nero si era nascosto sotto un telo che copriva dei materiali edili e una volta individuato è stato preso a sassate e finito sempre a colpi di vanga. I gruppi per la difesa dei diritti degli animali hanno detto che questo è solo l’ultimo degli atti di crudeltà nei confronti degli animali in Cina. All’inizio di quest’anno la Peta ha rivelato come molti animali domestici vengano scuoiati vivi per rifornire l’industria della pelliccia in Cina. Il video seguente mostra come cani, gatti e conigli vengano sistematicamente scuoiati dagli operai mentre sono ancora vivi.