Il Miur chiede un chiarimento sul messaggio pubblicato dall’Ufficio scolastico delle Marche

Ieri la denuncia di Giornalettismo, oggi il dicastero vuole far luce per quelle citazioni di mussoliniana memoria rivolte agli studenti in occasione del 4 novembre

06/11/2020 di Enzo Boldi

Ufficio scolastico Marche

Nella giornata di ieri Giornalettismo ha denunciato quanto apparso sul sito istituzionale dell’Ufficio Scolastico Marche. In occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate di ieri, mercoledì 4 novembre, sul portale ufficiale marchigiano è comparso un messaggio rivolto agli studenti, con parole che ricordano molto da vicino dei pensieri espressi da Benito Mussolini. Il tutto firmato dal direttore generale Marco Ugo Filisetti. E oggi anche il Ministero dell’Istruzione ha avviato le sue indagini, con una richiesta di chiarimento.

LEGGI ANCHE > Il ‘presente!’ del direttore scolastico delle Marche agli studenti per il 4 novembre

In una nota diffusa nella serata di venerdì 6 novembre, il Ministero dell’Istruzione ha chiesto all’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche «una relazione in merito al messaggio inviato alle studentesse e agli studenti della Regione in occasione della Giornata dell’Unita’ Nazionale e delle Forze Armate del 4 novembre. Messaggio che ha suscitato forti polemiche da parte della comunità scolastica e non solo».

Ufficio scolastico Marche, il Ministero chiede chiarimento sul messaggio del 4 novembre

Per chi se lo fosse perso, riportiamo di seguito il testo integrale pubblicato sul sito dell’Ufficio scolastico Marche e rimasto in apertura del portale istituzionale fino al tardo pomeriggio di ieri, giovedì 5 novembre 2020.

 

Le frasi che ricordano Mussolini

Frasi che sono facilmente contestualizzabili e riferibili a un determinato politico della storia d’Italia. E non uno dei migliori, come insegnano i libri. E ora su quei «presenti!», «io c’ero» e altri proclami che rimandano al nazionalismo, anche la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina vuole chiarezza, chiedendo spiegazioni «sul contenuto e sulle finalità della nota in ragione dei principi democratici che sorreggono l’attività e le finalità del sistema nazionale di istruzione e formazione». Giustificazioni che attendiamo insieme al dicastero che amministra l’Istruzione nel nostro Paese.

(foto di copertina: Ufficio scolastico Regione Marche, da Google Maps + Messaggio agli studenti del direttore generale)

Share this article
TAGS