I Pooh ricordano Stafano D’Orazio: «Nostro amico per sempre»

Il batterista si è spento nella notte. Era ricoverato da una settimana

07/11/2020 di Enzo Boldi

Stefano D'Orazio

Si è spento all’età di 72 anni Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh, ma anche autore e scrittore. A dare la notizia attraverso i suoi canali social è stato il suo amico Bobo Craxi. Poi, qualche istante dopo, la conferma è arrivata anche da Francesco Facchinetti, Red Canzian, Dodi Battaglia e Riccardo Fogli che con lui hanno condiviso una vita e una carriera fatta di successi.

LEGGI ANCHE > Perché i Pooh si chiamano così: la vera storia del nome dei Pooh

Stefano D’Orazio era ricoverato in ospedale da una settimana. Nel pomeriggio di ieri, secondo il racconto degli amici, erano trapelate buone notizie sul miglioramento delle sue condizioni di salute. Poi, però, nella tarda serata l’ottimismo è stato spento dalla ferale notizia.

Stefano D’Orazio è morto, il saluto dei compagni di una vita

Questo il ricordo, a mo’ di comunicato congiunto, pubblicato sui canali social di tutti i componenti dei Pooh.

«Stefano ci ha lasciato. Due ore fa, era ricoverato da una settimana e per rispetto non ne avevamo mai parlato. Oggi pomeriggio, dopo giorni di paura, sembrava che la situazione stesse migliorando. Poi, stasera, la terribile notizia. Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con se stessa. Preghiamo per lui. Ciao Stefano, nostro amico per sempre. Roby, Red, Dodi, Riccardo».

(foto di copertina: da Vieni da Me, Rai)

Share this article
TAGS