Vivi e Lascia Vivere, intervista a Riccardo Maria Manera: “Distrarsi da tutto il caos è importante”

23/04/2020 di Thomas Cardinali

Stasera arriva su Rai 1 in prima serata Vivi e Lascia Vivere, la nuova fiction con protagonista Elena Sofia Ricci che abbiamo incontrato nei giorni scorsi. Oggi pubblichiamo invece la nostra chiacchierata con Riccardo Maria Manera, volto emergente del piccolo schermo italiano e protagonista di recente in prodotti di successo come “Volevo fare la rockstar” e “Il Silenzio dell’Acqua”.

Riccardo Maria Manera ci ha parlato per prima cosa del momento che stiamo vivendo, ancor più strano per una persona come lui che vive perennemente in giro tra un set e l’altro: “Ora è un po’ strano stare fermi. Sono una persona che viaggia molto per lavoro, che ama fare sport. Resistiamo perché rischiamo di rovinare tutto se domani si tornasse alla normalità. Noi siamo un settore abbastanza colpito. Stiamo però dando una mano stando a casa, quindi si pensa alla collettività in questo particolare momento”. Poi spiega che è stato fortunato a poter terminare il lavoro sulla fiction che vedremo stasera: “Siamo stati fortunati con Vivi e Lascia Vivere perché a settembre abbiamo chiuso tutta la parte delle riprese, magari rispetto ai miei colleghi di DOC che si sono dovuti fermare. Non avrei mai immaginato nei miei 25 anni di vita vivere una cosa del genere, pensavo magari la terza guerra mondiale anche se qui siamo vicini”.

L’attore ci racconta poi il rapporto speciale tra il suo Nicola e la Giada interpretata da Silvia Mazzieri: “Questa fiction parla di riscatto da parte di Elena Sofia Ricci, la protagonista Laura, che deve cercare di reinventarsi. Nello specifico questa donna ha tre figli e il mio personaggio Nicola è molto legato alla Giada interpretata da Silvia Mazzieri. Il mio personaggio è un classico migliore amico, un grillo parlante per lei e cerca di accompagnarla nella riscoperta di questa madre. Lei ha un grande segreto che non rivela, la figlia cerca di scoprire cosa ci sia dietro. Io cerco di consigliarla al meglio. Il lato romantico? Diciamo che si vedrà come si svilupperà il loro rapporto. Si conoscono da tanto tempo e hanno fatto il percorso di studi insieme. Ora sono entrambi all’Accademia di belle arti seppur con indirizzi diversi“.

Un prodotto interessante Vivi e Lascia Vivere anche per la forte componente femminile all’interno: “Una serie al femminile con tante donne, oltre ad Elena Sofia Ricci e Silvia Mazzieri ce ne sono tante. Questo mi piace anche perché per le donne è stato difficile arrivare ad emergere ed è bello vedere prodotti come questo. Io sono stato una spalla per Giada nella serie. Ho lavorato una 20ina di giorni sul set. Una bella emozione è stata anche dividere due scene con Elena Sofia Ricci, mi è dispiaciuto non farle con Massimo Ghini. È stato difficile perché è passato molto tempo tra una posa e l’altra ed è la prima volta che mi è successo. Sul set quelle che hanno lavorato sempre sono le donne, le vere protagoniste di questa serie”.

Tra le prossime serie dove lo vedremo c’è la seconda stagione de Il Silenzio dell’Acqua al fianco di Giorgio Pasotti e Ambra Angiolini: “Il Silenzio dell’Acqua è stata una bella gatta da pelare nella seconda stagione. Le riprese fortunatamente sono state concluse, non so quando andrà in onda era prevista proprio in questo periodo ma è stata spostata. Per me è stata una bella esperienza, eravamo di base a Trieste ma abbiamo girato in dei paesini della costiera. Un posto davvero affascinante. Se parliamo di Trieste per me è diventata una seconda casa, la reputo una Genova più piccola e accogliente. È strana, ma ha una sua poesia”.

Per uno come Riccardo Maria Manera che ama molto stare all’aria aperta è un periodo particolarmente snervante quello in casa: “Ho fatto nuoto agonistico da piccolo, mi piace giocare a pallone con gli amici anche se sono più un tifoso. Ora mi sto sentendo un animale in gabbia perché mi piace davvero muovermi. A Roma vado a Villa Borghese o Villa Pamphili, ma a Genova è molto bello perché vado spesso sui monti a fare delle belle camminate o corsette. Ora invece non è possibile“. Comunque sta passando il tempo con un’altra passione: “In questo periodo mi sto comprando un blu ray a settimana anche perché li colleziono e voglio vederli in lingua originale per apprezzare le prove di alcuni attori incredibili come Joaquin Phoenix. Il mio augurio è che con la fiction Vivi e Lascia Vivere si riesca ad avere un momento di distrazione da tutto questo caos, in questo periodo può dare due ore di svago e questo è importante”.

Vivi e Lascia Vivere vi aspetta da stasera su Rai 1.

Share this article